Encelado

Encelado e forme di vita

Le lune di Saturno sembrano non fermarsi per quanto riguarda la loro possibilità di ospitare forme di vita extraterrestre. Questa volta riguarda Encelado (una piccola luna di Saturno) e una probabile presenza di vita su di essa. Recentemente ha fatto scalpore anche la decisione della NASA di dar vita alla missione spaziale Dragonfly per scoprire forme di vita su Titano (altra luna del sesto pianeta del Sistema Solare).

Le sorprese di Encelado

Secondo una ricerca dell’Università di Washington; pubblicata recentemente all’Astrobiology Science Conference (AbSciCon 2019, congresso di astrobiologia organizzato dalla NASA); si è confermata la presenza (molto elevata) di idrogeno, metano ed anidride carbonica nell’oceano sotteraneo di Encelado. Ciò potrebbe indicare una sola cosa: il satellite di Saturno è ideale per far nascere, vivere e sopravvivere forme di vita.

L’origine della scoperta

Gli studiosi hanno affermato poi che il PH delle acque di Encelado è simile a quello degli oceani terrestri; ciò non fa altro che aumentare le probabilità che gli oceani di Encelado siano adatti alla vita.

Purtroppo inizialmente l’interesse verso Encelado per quanto riguarda la presenza di vita fu presa poco seriamente. Questo perché le prime analisi della sonda spaziale Cassini avevano fatto notare soltanto la presenza di geyser su questa luna, ma nulla in particolare. Analizzando letteralmente più a fondo, però, e facendo una sorta di ingegneria inversa (con simulazioni al computer ed altre tecniche, utilizzando i dati della sonda Cassini); gli scienziati sono riusciti a capire la composizione iniziale di quei geyser. Gli studiosi hanno infatti dimostrato che l’acqua presente nel sottosuolo di Encelado è diversa da quella emessa dai geyser perché il contatto con lo spazio esterno provoca trasformazioni chimiche e quindi con successivi cambiamenti del materiale chimico. Fatto ciò, si è scoperta la presenza elevata di quelle sostanze chimiche utili al proliferare della vita.

Conclusioni

Per concludere posso dire che queste varie scoperte e future missioni spaziali saranno un modo per rendere più vicina l’ufficializzazione di vita extraterrestre; ma come dissi già, per questo ci vorranno moltissimi anni, o addirittura secoli. Queste scoperte sono solo modi per farci restare nel dubbio perché ci sono molti affari politici, economici e militari in gioco di qualsiasi tipo. In ogni caso posso affermare, con assoluta certezza, che la vita extraterrestre ed anche su Encelado esiste.

Fonte trattata per alcune informazioni: https://www.focus.it/scienza/spazio/saturno-encelado-e-la-vita

Autore dell'articolo: Gioacchino Savarese

Avatar
Gioacchino Savarese nasce il 26 maggio 1995 a Nocera Inferiore. Fin da subito è appassionato di misteri, scrittura e scienza. Le sue passioni e i suoi sogni si sono materializzati il 16 maggio 2015 con la creazione del Blog intitolato "I Misteri Del Mondo e Dell'Universo", inoltre ha un canale You Tube e una Pagina Facebook omonimi. Inoltre ha pubblicato un libro il 19 luglio 2017 intitolato "I MISTERI DELLA VITA NELL'UNIVERSO". Il 27 giugno 2019 ha pubblicato il suo secondo libro: DIARIO DI UN SOLDATO. Continua tuttora la sua ricerca nel mistero, nelle sue attività e a scrivere.