Huawei Matebook 13

Huawei Matebook 13: la recensione completa

Negli ultimi giorni ho potuto provare il nuovo Huawei Matebook 13, un ultrabook con processori Intel Core di ottava generazione e Windows 10 Home. Venite a scoprire come si comporta.

Unboxing e design del Huawei Matebook 13

All’interno della confezione, oltre al computer, troviamo un alimentatore USB Type-C, che può erogare fino a 65 W (20 V a 3,25 A), offrendo una ricarica molto rapida della batteria da 41,8 Wh. Interessante è la presenza anche di un adattatore, dato che il PC ha solo porte USB Type-C. L’adattatore è un hub con una porta USB a grandezza normale, una porta HDMI, una porta VGA e un’altra porta USB Type-C.

Il design del Huawei Matebook 13 è molto elegante, ma è disponibile soltanto la colorazione argento. Il peso è molto contenuto, dato che parliamo di soli 1,3 kg. Il peso ridotto e la diagonale da soli 13 pollici rendono questo laptop perfetto per chi desidera portarlo con sé nello zaino. La qualità costruttiva sembra buona, anche se si rilevano alcuni scricchiolii e lievi flessioni delle superfici.

Lo spessore di soli 14,9 millimetri porta alla riduzione del numero di porte disponibili. Infatti, oltre al jack audio 2-in-1 da 3,5 pollici, abbiamo solo 2 USB Type-C. Entrambe supportano il trasferimento dei dati, ma solo la sinistra supporta la ricarica e solo la destra la DisplayPort, tramite adattatore.

Tastiera e touchpad

Il nuovo Huawei Matebook 13 presenta una tastiera piuttosto comoda. I tasti sono piuttosto grandi, ma la corsa, naturalmente, è molto ridotta e silenziosa. Qualche utente potrebbe però trovare scomoda l’assenza del tastierino numerico, che è assente sui portatili più piccoli. La tastiera presenta due livelli di retroilluminazione, molto comodi, e una serie di tasti funzione altrettanto utili per gestire parametri, come il volume e la luminosità del display e della tastiera.

Il touchpad è piuttosto esteso e ben costruito. Naturalmente, supporta il multitouch e, grazie all’area elevata, non ho avuto problemi a sfruttare le gestures di Windows, comprese quelle con quattro dita. Non ho avuto la necessità di collegare un mouse esterno. Su alcune versioni, ma non su quella che ho provato, è disponibile anche  il display touch, che, tuttavia, è più utile su un 2-in-1 che su un laptop tradizionale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Hardware del Huawei Matebook 13

Il modello provato presenta un processore Intel Core i7-8565U di ottava generazione. Ha 4 core e 8 thread, con una frequenza di base di 1,8 GHz e una frequenza turbo di 4,60 GHz (in single-core). Il TDP è di 15 W e la cache è di 8 MB. Sono disponibili modelli con processore i5-8265U, sempre con 4 core e 8 thread, ma con una frequenza di base di 1,6 GHz. Sul modello testato non è presente una GPU dedicata, ma viene sfruttata l’Intel UHD Graphics 620, integrata nel processore. Alcuni modelli presentano, invece, una NVIDIA GeForce MX150 dedicata, in grado di offrire, sicuramente, più prestazioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nell’utilizzo di base (navigazione web, fruizione dei contenuti multimediali, utilizzo di app Microsoft Office) il dispositivo è molto fluido e non si surriscalda. Quando si utilizzano applicazioni pesanti, le temperature si alzano, ma generalmente non superano i 90 gradi centigradi, come verificato nello stress test di AIDA 64. Le piccole ventole interne riescono a dissipare il calore in maniera discreta e il throttling termico è limitato. A completare la dotazione hardware troviamo 8 GB di RAM LPDDR3 a 2133 MHz e un SSD NVME PCIe da 512 GB, prodotto da Samsung. Le prestazioni sono ottime e garantiscono tempi di accensione estremamente ridotti e una buona velocità di apertura dei programmi.

Benchmark

Per quanto riguarda i benchmark, su 3DMark, nel test Time Spy, ho registrato un punteggio di 457, principalmente a causa dell’assenza di una scheda video dedicata. In Geekbench ho ottenuto un punteggio di 5300/17532 per la CPU e 37468 per la GPU. Nel benchmark di CPU-Z, si ottiene un risultato di 501,5/2383,1. In Cinebench R20, il punteggio CPU è di 1326 cb. Dai test, l’SSD offre, invece, fino a oltre 3400 MB/s in lettura e oltre 1900 MB/s in scrittura.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Connettività, audio e batteria

Per quanto concerne la connettività, il Huawei Matebook 13 supporta il Bluetooth 5.0  e il Wi-Fi dual-band. La ricezione del segnale è buona. Il comparto audio è affidato a degli speaker posti nella parte inferiore del prodotto. Per questo motivo, si rischia di attutire troppo l’intensità del suono, se si appoggia il computer su superfici morbide. Il volume è però piuttosto alto e, in generale, la qualità audio mi ha soddisfatto. Naturalmente, la riproduzione delle frequenze più basse non è a un livello elevato.

La batteria da 41,8 Wh non è eccezionalmente capiente, ma offre un’autonomia non molto elevata. Tuttavia, la durata della batteria varia a seconda di molti fattori, come le impostazioni di risparmio energetico, la luminosità dello schermo e il carico del processore. Il cavo di ricarica utilizza la USB Type-C e arriva ai 65 Watt di potenza erogata.

Display

Il display del Huawei Matebook 13 è un’unità da 13 pollici IPS, con risoluzione QHD (1440p). Alcuni modelli dispongono di touch-screen. La diagonale ridotta e la risoluzione elevata portano a un’ottima qualità dei particolari. Uno dei lati negativi di questo laptop è però la finitura lucida dello schermo, anche sui modelli senza touch-screen. L’assenza di un trattamento anti-riflesso può causare problemi se si vuole utilizzare il notebook all’aperto. La luminosità è nella media.

Nella parte superiore del display è presente una webcam da 1 megapixel, con indicatore LED del suo funzionamento. Registra video in HD (720p) a 30 FPS.

Prezzo del Huawei Matebook 13

Il Huawei Matebook 13 si può trovare online, su Amazon, in 2 versioni. La prima, con processore i7 e SSD da 512 GB, viene proposta a 999 euro, scontata di 200 euro rispetto al prezzo di lancio. La seconda, con processore i5 e SSD da 256 GB, è acquistabile a circa 899 euro, rispetto ai 999 euro del prezzo di base. Queste sono le due versioni che si possono trovare facilmente anche presso i negozi di elettronica. Per quanto riguarda gli altri modelli, dovrebbero arrivare nel corso dei prossimi mesi, sempre che Huawei non cambi strategia, a seguito delle vicende con il governo degli USA.

In generale, questo Huawei Matebook 13 soddisfa le esigenze di chi cerca un portatile elegante, compatto e leggero, per utilizzare applicazioni leggere o per fruire di contenuti multimediali, in mobilità. Non è assolutamente consigliato a chi cerca grandi prestazioni in gaming o in altre applicazioni pesanti.

Autore dell'articolo: Stefano Pizzamiglio

Avatar
Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.