Vacanze, 3 semplici controlli da fare all’auto prima di partire

 

Come ogni anno avrete pianificato le vostre vacanze. Che sia una semplice gita al lago di Garda o un bel viaggio. Prima di partire è bene fare 3 semplici controlli alla vostra auto. E’ possibile portare la macchina in un officina della casa madre che spesso vende alcuni pacchetti check-up, in centri specializzati che si trovano sul web o il semplicissimo meccanico. Oppure c’è chi preferisce fare da se, leggendo i 3 passaggi contenuti in questo articolo.

 

1) Le gomme

Verificate il livello del battistrada degli pneumatici. Per legge non deve essere inferiore a 1,6 millimetri. La verifica la si può fare dal gommista con lo strumento apposito, o inserendo una moneta da 1 euro in una scanalatura qualsiasi dello pneumatico. Se si vede il bordo giallo, facciamolo fare all’esperto. In quanto al controllo della pressione, bisogna farlo a freddo. I valori della pressione li da il costruttore dell’auto, che fornisce indicazioni consigliate per un impiego normale, in autostrada a pieno carico scritto sul manuale d’uso. Per ogni ruota dovete svitare il tappino della valvola e poi inserire il tubo del manometro (strumento per leggere la pressione in bar e psi) nella valvola e osservate il valore della pressione in bar sulla scala o sullo schermo del manometro. Se la gomma è troppo gonfia o al contrario troppo sgonfia, intervenite sgonfiando o gonfiando la gomma.

 

2) L’olio

Parcheggiate l’auto in una superficie piana e fate raffreddare il motore se non già freddo. Dunque aprite il cofano e individuate l’astina (spesso con la testa color rosso) per verificare l’olio presente nel motore. E’ importante indossare i guanti, sia per eventuali scottature che per non sporcarsi le mani. Alzate l’astina, pulitela con un panno pulito e inseritela di nuovo a fondo. Rialzate di nuovo l’astina e controllate il livello del lubrificante che sia compreso tra le 2 tacche.

 

3) Il liquido lavavetri

Il vostro parabrezza deve splendere al meglio. L’ideale sarebbe un prodotto che renda la superficie idrorepellente. Le gocce d’acqua di un acquazzone estivo scivolano via per effetto della velocità riducendo così l’utilizzo dei tergicristalli e migliorando la visibilità, ma non potrà mai piovere per sempre. Per controllare il livello del liquido, sempre a motore freddo, aprite il cofano appoggiandolo con l’astina di ferro in modo che non si richiuda all’improvviso. Individuate il tappo su cui è disegnato il simbolo con il parabrezza e lo zampillo d’acqua. Svitate il tappo, e aiutandovi con l’imbuto inserite il liquido specifico per pulire il parabrezza stando attenti a non superare la linea. Poi riempite la vaschetta con acqua demineralizzata e chiudete bene il tappo.

Ora non resta che goderti il viaggio con la tua bella auto e chissà dove ti porterà.

 

FONTE omniauto.it

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: