Strategie SEO per e-commerce: cosa sono e come si applicano

Avete aperto da poco tempo un ecommerce e vi state domandando come fare per farvi trovare dai vostri possibili clienti? Tra le soluzioni più efficaci vi sono le strategie SEO.

Magari pensavate che bastasse aprire un negozio virtuale per avere subito tantissimi nuovi clienti, ma le cose sul web non funzionano così. Le persone interessate ai vostri prodotti devono avere la possibilità di trovarvi.

Per farvi trovare dovete applicare alcune strategie di marketing digitale e, in particolare, potete sfruttare le tecniche SEO.

Fare SEO per ecommerce non è facile, per questo è sempre meglio rivolgersi a dei professionisti con quelli di Drinking Media che sappiano come creare sito ecommerce e come promuoverlo sul web.

In questo articolo scopriremo in cosa consistono le tecniche SEO applicate ai negozi virtuali e cercheremo di scoprire se funzionano davvero.

Tecniche SEO: che cosa sono?

Sicuramente avrete sentito parlare delle strategie SEO, soprattutto in riferimento al posizionamento dei siti web sui motori di ricerca.

SEO è un acronimo e sta per Search Engine Optimization, ossia Ottimizzazione per i Motori di Ricerca. Fare SEO significa dunque mettere in atto una serie di strategie che permettano di ottimizzare pagine web, siti internet, blog e persino e-commerce per i motori di ricerca.

Ma cosa significa “ottimizzare per i motori di ricerca”? Significa in poche parole far sì che i bot di Google e degli altri motori di ricerca trovino con facilità la pagina, riescano a scansionarla senza difficoltà e la valutino positivamente.

Sfruttando al meglio le strategie SEO, avrete più possibilità di far comparire il vostro ecommerce ai primi posti nella SERP, ossia nella Seach Engine Result Page.

La SEO permette di migliorare il posizionamento nei risultati organici, ossia in quelli non sponsorizzati, che nulla hanno a che fare con gli annunci a pagamento.

Posizionarsi in modo utile nella SERP

Apparire nei primi posti della SERP è fondamentale, ma a patto che il posizionamento riguardi argomenti inerenti il sito o l’e-commerce ottimizzati con le strategie SEO.

Cosa significa?

Quando uno dei vostri potenziali clienti desidera acquistare un prodotto o trovare informazioni su di esso, effettua una ricerca su Google o un altro motore; lo fa inserendo una parola o una stringa di parole nell’apposita casella.

I risultati organici che appariranno nelle prime posizioni saranno quelli che avranno maggiori probabilità di essere visitati. Quindi, se il cliente troverà una pagina del vostro e-commerce al primo posto, molto probabilmente la visiterà e potrebbe acquistare uno o più prodotti.

Nel caso in cui però la stessa pagina dovesse comparire ai primi posti di una ricerca per nulla correlata, il visitatore potrebbe cliccare ugualmente sul link e visitare la pagina, abbandonandola però immediatamente.

Questo, oltre a non portarvi nessun risultato, rischierebbe di peggiorare il posizionamento del vostro e-commerce.

SEO per e-commerce: funziona davvero?

La risposta è sì, però applicando nel modo giusto le tecniche SEO. Il vostro e-commerce potrebbe allora migliorare il proprio posizionamento, aiutandovi a trovare nuovi clienti e a migliorare il fatturato.

Come abbiamo visto, è però importante far sì che il negozio virtuale si posizioni bene in base a determinate chiavi di ricerca, ossia in base a specifiche parole chiave.

Le parole chiave o keyword sono tra gli elementi più importanti per farsi trovare dal target a cui ci si rivolge.

Come scegliere le parole chiave per posizionare il proprio e-commerce

Per quanto riguarda gli e-commerce, le parole chiave migliori sono quelle relative alle categorie di prodotti e ai prodotti stessi.

Per trovare le migliori keywords è possibile utilizzare alcuni software in grado di offrire una panoramica circa il volume delle ricerche mensili, il numero di competitor e le possibili varianti.

Se la competitività è molto alta, sarà più difficile posizionarsi bene, soprattutto se l’e-commerce è stato creato da poco tempo e non è ancora ben posizionato sul web. Normalmente le parole chiave con una grande volume di ricerca sono anche quelle con più competitor.

Per posizionarsi bene è dunque meglio puntare sulle keywords con un livello di ricerca mensile medio e una concorrenza inferiore.

Altre strategie SEO che funzionano con gli e-commerce

Per posizionare bene un e-commerce non basta trovare le giuste parole chiave e inserirle nelle pagine, ma è necessario mettere in atto una strategia SEO completa.

Questa deve prendere in considerazione vari elementi, tra cui:

  • gli url dell’e-commerce: gli url devono far capire subito qual è il contenuto della pagina, ma non devono essere prolissi. Meglio utilizzare url brevi ed efficaci.
  • la navigazione: per far sì che i motori di ricerca riescano a scansionare tutte le pagine dell’e-commerce, è fondamentale che questo sia strutturato in modo logico e semplice. Tutte le pagine devono essere raggiungibili in pochi click e devono essere collegate tra loro in modo coerente.

Un navigazione semplificata aiuterà anche gli utenti a trovare facilmente ciò di cui hanno bisogno, evitando che abbandonino l’e-commerce senza aver compiuto nessuna azione.

  • le immagini: quando si parla di e-commerce, le immagini sono uno degli elementi più importanti. Queste devono essere di buona qualità, non troppo pesanti e, per quanti riguarda la SEO, devono contenere la parola chiave nel tag alt e nel nome del file.
  • il tag title e la meta description: si tratta del titolo e della descrizione che compaiono su Google quando i nostri potenziali clienti effettuano una ricerca e trovano una delle pagine del nostro e-commerce. Tag title e meta description devono far capire subito quale contenuto troverà l’utente che deciderà di visitare la pagina.
  • i testi delle schede prodotto: i testi devono essere facili da leggere, chiari e accattivanti. In più, devono contenere le parole chiave selezionate. Queste devono essere inserite anche nei titoli delle descrizioni.

Strategie SEO off page

Per migliorare ulteriormente il posizionamento e rendere ancora più efficace la strategia SEO, è possibile ricorrere anche a delle tecniche di SEO off page. Queste comprendono ad esempio i link in entrata da siti web di qualità, dotati di una buona reputazione.

Per quanto riguarda i negozi virtuali, sono molto utili anche le recensioni pubblicate su siti di settore.

 

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: