Sony XPERIA XZ3: la recensione completa

Sony XPERIA XZ3: la recensione completa

Il nuovo Sony XPERIA XZ3 è uno smartphone dal design molto elegante e con caratteristiche hardware di alto livello. Venite a scoprire come si comporta, nella nostra recensione completa.

Sony XPERIA XZ3

Unboxing e design

Nella confezione del Sony XPERIA XZ3, oltre al telefono, ho trovato un caricabatteria a 1.5 A e un cavo USB Type-C. La confezione per i consumatori dovrebbe però essere più ricca di accessori. Il design di questo smartphone è probabilmente tra i migliori che si possano trovare attualmente sul mercato. Infatti, grazie alla scocca posteriore in vetro, a un frame che si mimetizza in modo eccezionale e a una curvatura sia anteriore, che posteriore, su tutti e quattro il lati, il nuovo Sony XPERIA XZ3 sembra proprio una pietra levigata. La colorazione nera, in particolare, accentua ancora di più questo effetto e rende incredibile il design di questo smartphone. Le uniche note negative sono la facilità con cui la parte posteriore può subire micro-graffi e il fatto che questo design rende questo smartphone più scivoloso di altri modelli.

Il sensore delle impronte digitali è posizionato sul retro, ma, forse, sarebbe stato più comodo averlo leggermente più in alto. Infatti, è necessario abituarsi a non confondere il sensore con la fotocamera posteriore. Tuttavia, l’accuratezza del sensore è molto elevata e il dito viene riconosciuto al primo colpo nella maggior parte dei casi.

I tasti fisici sono tutti posizionati sulla parte destra dello smartphone. In particolare, troviamo il tasto power, il bilanciere del volume e un tasto a doppia corsa, pensato per fare focus e scattare foto. Il carrellino per la SIM e la micro SD (fino a 512 GB) si trova in alto e non necessita di un spillo per essere aperto. Un aspetto da tenere in considerazione, nella scelta del Sony XPERIA XZ3, è l’assenza del jack audio da 3,5 mm, che rende quindi necessario l’utilizzo di auricolari wireless o l’acquisto di un adattatore Type-C.

Gli speaker, sul Sony XPERIA XZ3, sono due. Infatti, oltre a quello principale, che si mimetizza nella parte inferiore della faccia anteriore, anche la cassa auricolare, solitamente usata solo per le telefonate, viene utilizzata per diffondere anche l’audio dei contenuti multimediali. La qualità audio e il volume sono piuttosto buoni per uno smartphone.

Hardware del Sony XPERIA XZ3

Il Sony XPERIA XZ3 ha una dotazione hardware di alto livello. Infatti, è caratterizzato da un processore Snapdragon 845 octa-core (4 core Kryo 385 Gold @ 2,803 GHz + 4 core Kryo 385 Silver @ 1,766 GHz) a 64-bit. A completare le specifiche hardware, troviamo una GPU Adreno 630, 4 GB di RAM LPDDR4X e 64 GB di memoria interna.

Tutto ciò garantisce un’esperienza di utilizzo estremamente soddisfacente, sia nelle applicazioni più leggere, che in quelle più pesanti. Anche nei giochi con dettagli grafici molto elevati, non ho riscontrato rallentamenti. Il dispositivo non si scalda troppo nemmeno durante il gioco.

Il display del Sony XPERIA XZ3 è, senza ombra di dubbio, uno dei suoi aspetti migliori. Si tratta infatti di un display OLED da 6 pollici, con risoluzione 1440×2880 (2K esteso sui 18:9). I colori e la luminosità sono ottimi, così come la definizione dei particolari più piccoli. Tuttavia, il punto di forza di questo display è il supporto ai filmati HDR.

Per quanto riguarda la connettività, il Sony XPERIA XZ3 supporta il Wi-Fi Dual-Band, il 4G+ e il Bluetooth 5.0. Il telefono supporta anche la ricarica wireless, ed è certificato IP65/68, per resistere all’acqua e alla polvere.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Fotocamera

Il nuovo Sony XPERIA XZ3 presenta un comparto fotografico molto interessante. La fotocamera posteriore scatta fino a 19 megapixel in 4:3. Le foto scattate di giorno sono molto buone, anche in controluce. Il software della fotocamera riconosce in modo automatico il soggetto dello scatto (panorama, cibo…) e la situazione (controluce, buio…) e regola i parametri di scatto di conseguenza. Di notte, le foto scattate appaiono generalmente di buona qualità e solo in alcuni casi leggermente mosse. Non manca naturalmente la modalità pro, mentre non mi ha soddisfatto la modalità bokeh, che non riconosce in modo preciso la zona da mantenere a fuoco.

Il sensore posteriore realizza anche ottimi video, anche in HDR, fino al 4K. La stabilizzazione è veramente molto buona. Interessante è la possibilità di registrare brevissimi video in ultra-rallentatore, fino a 960 FPS in HD.

La fotocamera anteriore è da 13 megapixel e scatta selfie piuttosto buoni, anche in interni non molto luminosi. I video possono essere registrati fino alla risoluzione del Full HD.

Infine, ho apprezzato molto la presenza, anche sul Sony XPERIA XZ3, del tasto fisico dedicato alla fotocamera, che consente di mettere a fuoco e scattare, grazie alla doppia corsa, come sulle fotocamere. Inoltre, è possibile impostare l’apertura automatica della fotocamera alla pressione del tasto.

Software

Lo smartphone di Sony presenta Android 9.0, con un’interfaccia molto pulita e non molto personalizzata. L’esperienza di utilizzo è ottima, anche grazie all’hardware di alto livello.

Batteria e autonomia

La batteria del Sony XPERIA XZ3, che da specifiche è da 3330 mAh, offre un’autonomia molto elevata, che ci porta a sera in una giornata di utilizzo normale. In caso di utilizzo molto intenso, senza risparmio energetico, riusciamo comunque ad arrivare all’ora di cena.

Sono poi presenti due modalità di risparmio energetico, ovvero la modalità STAMINA e la modalità Ultra STAMINA. La prima limita le prestazioni del dispositivo e i processi in background, mentre la seconda è molto più drastica, dato che consente di utilizzare solo alcune app di sistema e impedisce di utilizzare la connettività internet sia mobile che Wi-Fi. Questa seconda modalità promette di consentire l’utilizzo del telefono per diversi giorni, con una sola ricarica.

Prezzo di Sony XPERIA XZ3 e conclusioni

Il Sony XPERIA XZ3 si trova in vendita su Amazon e sul sito di TIM a 799 euro circa. Non è però escluso che nei prossimi mesi il prezzo si riduca. Nonostante il prezzo abbastanza elevato, il rapporto qualità-prezzo sembra essere buono. Tra i punti a favore di questo smartphone troviamo il design molto elegante, il display OLED HDR, un’ottima dotazione hardware e una batteria capiente. Non ci sono, invece, gravi aspetti negativi.

Autore dell'articolo: Stefano Pizzamiglio

Avatar
Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.