Il Porsche Design Book One è l'alternativa al Surface

Il Porsche Design Book One è l’alternativa al Surface

Porsche Design ha presentato il suo primo 2 in 1 al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, e ha colto un pò tutti di sorpresa. Al primo sguardo sembra molto simile al Surface di casa Microsoft , essendoci evidenti somiglianze.

Caratteristiche del Porsche Design Book One:

Porsche Design ha collaborato con Quanta, Intel, e anche Microsoft per produrre il primo PC 2 in 1 (o convertibile che dir si voglia). Si tratta di uno sforzo ambizioso il passaggio repentino da cellulari (Huawei) e cuffie direttamente al reparto computer, e, secondo indiscrezioni, sarà il primo di una lunga serie per il famoso marchio di auto sportive tedesche.

All’interno del Book One c’è un display qHD da 13,3 pollici, con Intel Core i7 di settima generazione, 16GB di RAM e 512 GB di storage SSD. Porsche Design produce un solo modello con specifiche TOP, e la commercializzazione è prevista per il mese di aprile al prezzo di 2495$. Sicuramente il prezzo è elevato, ma si sta parlando di specifiche TOP, e in pi il lavoro di ricerca e sviluppo dei materiali, sempre PREMIUM, e di una cerniera che pare essere al top.

Il Porsche Design Book One è l'alternativa al Surface

La cerniera funziona come nella gamma Yoga di Lenovo, ovvero consente di ruotare il display di 360 gradi e utilizzarlo in modalità tablet. Tuttavia, il display si può anche staccare tenendo premuto un pulsante sul lato del dispositivo per trasformarlo in un vero tablet. Sulla base del dispositivo abbiamo una porta USB-C, due porte USB e uno slot microSD. Porsche Design ha anche messo una porta Thunderbolt compatibile USB-C sulla scocca del display e un jack per cuffie sul lato opposto.

C’è anche un trackpad di precisione e una fotocamera che supporta Windows Hello in modo da poter accedere a Windows 10 con il solo riconoscimento facciale. Il terminale promette circa 14 ore di autonomia complessiva.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: