Mate

Mate 10, un mostro di potenza “intelligente”!

Finalmente è stato rivelato il top di gamma della serie Mate di Huawei: sto aprlando del nuovo #10, più device con un cuore pulsante interno altamente prestante e dotato di un’intelligenza che Huawei reputa tra le più complete del panorama mondiale sugli smartphone.

Andiamo a scoprirlo insieme!

Huawei Mate 10

Mate

Design

Annunciati oggi, i nuovi Mate 10 e Mate 10 Pro sono quasi interamente realizzati in vetro. La parte anteriore di entrambi i dispositivi è dominata dai display: sul Mate 10 “normale troviamo un pannello LCD QHD da 5.9 pollici in 16:9 mentre la versione Pro può contare su un display OLED da 6 pollici con definizione FullHD+ (2160*1080 pixel) in 18:9.

Il #10 presenta piccole sezioni anteriormente in cui sono posti i sensori di prossimità e luminosità (oltre che alla fotocamera anteriore) superiormente mentre sul lato inferiore troviamo il logo dell’azienda. Sul posteriore, come tanti altri smartphone della casa, è posto il sensore di impronte.

Manca la certificazione IP68 (vi è la certificazione IP53 e quella IP67 che indica lo smartphone come idrorepellente).

[adrotate banner=”6″]

Hardware

Internamente il discorso si fa interessante: sia il Mate 10 che il 10 Pro sono alimentati dal SoC Kirin 970 proprio di Huawei. Questo chip, a 10nm, presenta una GPU Mali-G72 e un’unità di elaborazione neurale, denominata NPU.

Secondo Huawei, questa unità dedicata aiuterà il chip Kirin 970 per offrire suggerimenti pertinenti e intelligenti agli utenti per una migliore esperienza utente possibile. Oltre ad esso, sono previsti miglioramenti anche per funzioni legate alla fotocamera che sarà in grado di riconoscere animali domestici, cibo e altri scenari per adottare la corretta  modalità di scatto appropriata.

Ottimo anche lo storage interno: il Mate 10 dispone di 4 GB di RAM e 64 GB di memoria mentre il 10 Pro sarà disponibile con un massimo di 6 GB di RAM e 128 GB di memoria.

Fotocamere

Parlando della fotocamera, i nuovi device sono dotati di una doppia cam da 12 + 20MP al posteriore. Promette miracoli l’obiettivo f / 1.6 dotato di OIS, autofocus laser e ibrido con flash dual-tone. Il sensore secondario continua a essere monocromatico (come negli ultimi Huawei) e consente zoom, modalità ritratto e modalità monocromatica.

Anteriormente, singola camera per entrambi i dispositivi da 8MP f/2.0.

[adrotate banner=”6″]

Software

I nuovi top di gamma di Huawei avranno la Emotion UI 8.0 basata su Android Oreo con l’interessante modalità  Desktop che converte i Mate 10 e Mate 10 Pro in un PC completo per diversi utilizzi. Questa modalità viene attivata automaticamente quando si collega il Mate 10 / Pro ad un display utilizzando un cavo USB-C alla HDMI. In questa modalità è inoltre possibile visualizzare il display dello smartphone sul proprio televisore.

 VIA

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: