James Webb

James Webb, il telescopio del futuro supera nuovi test

James Webb, il telescopio spaziale del futuro, continua  a compiere importanti passi verso la propria realizzazione. In questi giorni, infatti, sono stati condotti degli importanti test riguardanti le vibrazioni e l’acustica del prototipo.

[wp_bannerize group=”banner nicholas 2″]

Per approfondimenti e speculazioni su questo telescopio di nuova generazione, date un’occhiata a questo articolo.

In attesa del prossimo anno, quando James Webb diverrà una realtà utilizzabile dalla comunità scientifica, vediamo i risultati dei test da poco portati a termine.

 

Test acustici svolti sul telescopio

Per realizzare i test acustici sul James Webb, innanzitutto, è stato necessario avvolgere il telescopio in una tenda. A questo punto è stato spinto dai tecnici attraverso due porte d’acciaio isolate, di spessore pari ad un piede, fin dentro all’Acoustic Test Chamber.

Una volta nella camera, il telescopio è stato esposto agli assordanti rumori e alle vibrazioni comportati dal lancio.

Test sulle vibrazioni comportate dal lancio

Passando invece al lato dei test sulle vibrazioni, è stata realizzata un’apposita tavola vibrante per il telescopio. Il James Webb, montato sulla tavola in questione, ha provato sulla propria pelle le forze che agiranno su di esso durante la fase di lancio. Queste saranno dell’ordine di 5 – 100 vibrazioni al secondo.

James Webb
Test delle vibrazioni svolti sul James Webb Space Telescope

Tali test, portati a termine con successo, hanno avuto l’essenziale compito di assicurare la capacità del telescopio di resistere alle operazioni di lancio, che lo porterà a stabilizzarsi una volta in orbita.

Prossimi test e il futuro del James Webb

Conclusi questi test, il telescopio è pronto ad essere sottoposto ad altri accertamenti, per poi venire spedito al Johnson Space Center (Houston, Texas) della NASA in primavera. A quel punto, il James Webb dovrà superare dei test ottici in un ambiente vuoto ed estremamente freddo. Se i risultati dovessero rivelarsi positivi, verrà quindi inviato al Northrop Grumman Aerospace Systems (Redondo Beach, California) per essere assemblato.

Finalmente il telescopio spaziale James Webb, insieme all’intero equipaggiamento, sarà pronto a sopportare il lancio, previsto per il 2018 nella Guyana francese.

 

 

Fonte: Spacedaily

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: