Installare Android O Developer Preview su Nexus 5X/6P e Google Pixel – Guida

Android O è stato annunciato a sorpresa ieri, 21 marzo 2017. Insieme a numerose informazioni circa il funzionamento della nuova versione di Android, di cui abbiamo discusso nel nostro articolo, Google ha anche rilasciato le Developer Preview.

Si tratta di firmware relativamente stabili (ma non perfettamente adatti all’utilizzo di tutti i giorni) che sono basati sulla nuova versione del sistema operativo. Da queste versioni è possibile dare un primo sguardo al lavoro che Google ha svolto e provare in anteprima alcune nuove funzioni. La procedura per l’installazione è relativamente semplice e o invalida la garanzia. Va comunque sottolineato che tutti i dati verranno persi essendo necessario un reset. Prima di procedere dunque effettuate prima un backup (potete seguire la nostra guida).

 

Android O – Guida all’installazione

La guida funziona soltanto su Pixel, Pixel XL, Nexus 6P, Nexus 5X, Pixel C e Nexus Player. Non provatela su altri dispositivi, non funzionerebbe ed oltretutto potrebbe causare malfunzionamenti, brick e in alcuni casi danni irreversibili.

Android O – Prerequisiti

  • ADB e Fastboot configurati correttamente (Qui le guide per Windows o per Linux/Mac);
  • Debug USB attivo (si trova in Opzioni Sviluppatore, sbloccabili tappando 7 volte su Numero Build all’interno di Info sul Telefono);
  • Consenti sblocco OEM attivo (si trova in Opzioni Sviluppatore);
  • Factory Image scaricabili da qui (scaricate la build per il vostro dispositivo);
  • Un dispositivo supportato con almeno il 50% di carica residua.

AndroidO – Procedimento

Sblocco Bootloader (per chi non ha mai sbloccato il proprio dispositivo)

  • Collegate il dispositivo al vostro computer ed aprite il prompt dei comandi (Shift + Tasto destro del mouse > “Apri finestra di comando qui“) ed eseguite il comando:
    adb devices
  • Se appare una finestra sul vostro smartphone, autorizzate il computer spuntando la casella e confermate, dunque rieseguite il comando finchè il prompt dei comandi non restituisce un output simile all’immagine sotto:Android O
  • Appena il dispositivo viene riconosciuto correttamente, eseguite il comando:
    adb reboot bootloader;
  • Il telefono dunque si riavvierà in modalità fastboot. Attenzione, prima di proseguire assicurati che tutti i vostri dati siano salvati: questo comando sbloccherà e resetterà il vostro smartphone;
  • Eseguite il comando:
    fastboot oem unlock
  • Il bootloader è sbloccato e potete proseguire.

Installazione Firmware

  • Estraete la zip contenente la Factory Image in una cartella e chiamatela Factory Image. I file appariranno come nell’immagine sotto.Android O
  • Aprite la zip presente all’interno della cartella Factory Image e copiate tutti i file dentro la cartella Factory Image.Android O

 

  • Adesso eseguite, ad uno ad uno, i seguenti comandi: (durante l’installazione di questi file, non scollegate mai il vostro dispositivo dal vostro computer e non chiudete mai la finestra del prompt)
    fastboot flash boot boot.imgfastboot flash cache cache.img

    fastboot flash recovery recovery.img

    fastboot flash system system.img

    fastboot flash userdata userdata.img

  • Dopo aver eseguito tutti i comandi, digitate sempre sul prompt:fastboot reboot
  • Il dispositivo si riavvierà, ma il riavvio potrebbe durare qualche minuto. Terminato l’avvio, potrete configurare e provare la nuova versione di Android O!

Conclusioni

Per qualunque dubbio o incertezza commentate pure sotto e non dimenticatevi di iscrivervi ai nostri canali Telegram Technoblitz e Technoblitz Modding, cliccando i badge sottostanti.

TechnoBlitz.it Sblocco Bootloader, TWRP e Lineage OS su Zuk Z1 - Guida                TechnoBlitz.it Sblocco Bootloader, TWRP e Lineage OS su Zuk Z1 - Guida TechnoBlitz.it Sblocco Bootloader, TWRP e Lineage OS su Zuk Z1 - Guida

Fonte: Phandroid

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: