Android O Developer Preview ora disponibile, ecco tutte le novità!

Android O Developer Preview ora disponibile, ecco tutte le novità!

A sorpresa, Google ha oggi rilasciato la prima Developer Preview di Android O, la nuova versione di Android, che probabilmente sarà la 8.0. Questa volta però, per davvero! La nuova versione di Android avrà 4 versioni “preview”, ed oggi è stata rilasciata la preview 1. La preview 2 verrà rilasciata a metà maggio, la preview 3 a metà giugno, la 4 in agosto e la versione finale nel Q3 2017. Un programma molto simile a quello di Android N dell’anno scorso.

[maa id=’1′]

La prima versione di Android O è disponibile per Pixel, Pixel XL, Pixel C, Nexus 5X, Nexus 6P e Nexus Player. Ecco le principali novità della nuova release di Android:

  • Limitazione app in background: a partire da Android 7.0, il sistema operativo riesce a limitare certe attività che un’applicazione vuole svolgere mentre gira in background. Con la nuova versione l’algoritmo viene ulteriormente migliorato, consentendo il miglioramento della vita della batteria. Inoltre sarà più facile per i developers sviluppare applicazioni meno energivore.
  • Tendina delle notifiche: Android O introduce la nuova funzionalità Notification Channels, la quale consente di raggruppare le notifiche in base alla loro tipologia. Quest’ultime sono ancora gestite dalle varie applicazioni, ma l’utente decide come visualizzarle. Per esempio, si può decidere se un lettore musicale può o meno mostrare una notifica persistente. Forse la maggiore novità a livello visivo.
  • Autofill APIs: con questa nuova funzionalità, l’utente sarà in grado di gestire le applicazioni per l’autofill dei campi di testo. Per esempio, possiamo memorizzare i nostri dati in un’applicazione protetta da password, per poi utilizzarla per precompilare ogni tipo di form di iscrizione.
  • Picture in Picture: Google vuole portare i display PiP negli smartphones Android. Al momento, solo Android TV ha un display PiP nativo, mentre gli altri dispositivi usano un multi-window. Con questa nuova funzione ci saranno nuovi modi per gestire le varie schermate su un display remoto.
  • Icone adattive: il Google Pixel Launcher ha già introdotto le icone adattive, ma con Android O il supporto sarà nativo. Le icone potranno avere design personalizzati ed essere animate. Ma non solo le icone nel launcher, ma anche nelle varie schermate, come nelle impostazioni.
  • Connettività: Android O cambia il modo di gestire le comunicazioni tra i vari devices. Tra le novità troviamo un nuovo sistema Bluetooth audio di alta qualità, un nuovo sistema chiamato NAN (Neighborhood Aware Networking), il quale permette di usare il WiFi per connettere i dispositivi tra di loro e un nuovo framework per le telecomunicazioni che permette di sfruttare le features di ogni operatore telefonico.
  • Troviamo poi un’altra carrellata di novità strettamente tecniche che non coinvolgeranno gli utenti, tranne quelli più esperti.

Android O rilasciato in Developer Preview, ecco le novità

In ogni caso, altre informazioni sono in arrivo. Col progredire delle versioni, si avranno sempre più novità. Qui la guida dettagliata per installare la prima Developer Preview su Nexus 5X, Nexus 6P, Pixel C, Pixel, Pixel XL e Nexus Player.

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: