Firefox Quantum sfida Google Chrome: la volpe alla riconquista dei web browser.

Il nuovo Firefox Quantum può riguadagnare la sua quota di mercato dei browser web?

Quando Firefox è stato introdotto nel 2004, è stato progettato per essere un browser web snello e ottimizzato, basato sul codice gonfiato della Suite Mozilla. Tra il 2004 e il 2009, molti consideravano Firefox il miglior browser Web, poiché era più veloce, più sicuro, offriva la navigazione a schede ed era più personalizzabile tramite le estensioni rispetto a Internet Explorer di Microsoft.

Quando è stato introdotto Chrome nel 2008, sono state necessarie molte delle migliori idee di Firefox e sono state migliorate. Dal 2010, Chrome ha divorato la quota di mercato di Firefox, relegando Firefox in una piccola nicchia di appassionati di software libero e armatori che amano la personalizzazione delle sue estensioni XUL.

Secondo StatCounter, la quota di mercato dei browser Web di Firefox è scesa dal 31,8% di dicembre 2009 al 6,1% di oggi. Firefox può trarre conforto dal fatto che ora è praticamente legato al suo precedente arcinemico, Internet Explorer e le sue varianti. Tutti i browser Microsoft rappresentano solo il 6,2% dell’attuale navigazione web secondo StatCounter.

Microsoft è stata in gran parte sostituita da Google, i cui browser Web ora controllano il 56,5% del mercato. Ancora peggio, il fatto che il motore WebKit utilizzato da Google rappresenti ora oltre l’83% della navigazione sul Web, pertanto i siti Web si stanno concentrando sempre più sulla compatibilità con un solo motore Web. Mentre Google e Apple supportano maggiormente il W3C e gli standard aperti rispetto a quelli di Microsoft alla fine degli anni ’90, il web è sempre più monopolizzato da un motore Web e due società, i cui modelli di business non sono sempre basati sugli interessi degli utenti o dei loro diritti.

Firefox Quantum: incredibile che Chrome / Chromium sia diventato più tecnico di Firefox. Il modello di business di Google e basato nettamente sulla monetizzazione dei dati personali

 

Sfortunatamente, l’utilizzo di mozilla è diventato un vero problema negli ultimi anni. Soffre di perdite di memoria e può essere meno stabile di Chrome. Gli utenti segnalano di dover periodicamente chiudere Firefox, perché JavaScript nel browser Web inizia a consumare il 100% dei cicli di elaborazione sulla CPU o perdite di memoria hanno causato il consumo del 100% della RAM disponibile.

Alcuni siti Web non sono progettati per essere compatibili con Firefox, mentre vengono visualizzati senza problemi in Chrome. mozilla era il vero tesoro degli sviluppatori web, ma l’estensione Firebug non è più in fase di sviluppo e la maggior parte dei programmatori considera Chrome DevTools migliore di Firefox Debugger.

È scoraggiante che Chrome / Chromium sia diventato tecnicamente molto più tecnico di mozilla. Il modello di business di Google basato sulla monetizzazione dei dati personali delle persone comporta il rischio di portarci in un futuro orwelliano, in cui le nostre informazioni vengono utilizzate contro di noi da entrambi i fratelli minori (società private) e fratello maggiore (le agenzie governative a 3 lettere).

Il fatto stesso che Mozilla stia ancora lottando e stia ancora spingendo per un internet libero e aperto dovrebbe essere un grido di battaglia per tutti noi per non arrenderci nella lotta per i nostri diritti digitali.

Via

Autore dell'articolo: Vincenzo Amodeo

Avatar