Xiaomi

Concept dello Xiaomi Mi Mix 2 comparso in rete

Lo Xiaomi Mi Mix, per tantissimi appassionati di smartphone, è uno dei più bei dispositivi mai lanciati a livello mondiale. Il successore avrà dunque un durissimo compito: sorprendere più di quanto ha il predecessore già fatto.

Da tempo circolano in rete possibili configurazioni, ora tocca ad una dal design veramente mozzafiato.

Xiaomi Mi Mix 2

Xiaomi
Concept fronte Xiaomi Mi Mix 2

L’immagine trapelata, se realmente riconducibile al prossimo Mi Mix 2, sarebbe veramente interessante: come per il primo modello, il display sarebbe l’elemento principe di un design veramente eccezionale. In questo concept che circola in rete (concept perchè, come recita la scritta “techconfigurations”, non è una anticipazione confermata e/o confermabile) il display sarebbe praticamente a tutto corpo con due sole eccezioni: lato superiore ed inferiore, infatti, avrebbero rispettivamente una “banda” per contenere probabilmente fotocamera anteriore ed altri sensori (scanner iride?).

[adrotate banner=”6″]

Hardware

Nel corso dei mesi si è parlato tanto anche di quella che potrebbe essere la configurazione interna del device: SoC Qualcomm Snapdragon 835 al comando con GPU Adreno 540, 4/6/8 GB di RAM (a seconda della variante) e 128/256 GB di memoria interna.

Lato fotocamere in miglioria rispetto al modello precedente: sul nuovo modello infatti si avrà probabilmente un sensore posteriore da 19 Megapixel con flash e autofocus mentre anteriormente vi sarà un sensore da 13 Megapixel.

Ovviamente, come “da regola” per i device cinesi, mancherà ancora la banda 20 (presenti invece tutte le altre: 850/900/1700/1800/1900/2100/2600MHz)

Discorso batteria veramente interessante: se confermati, i 4500 mAh previsti per il device garantirebbero un’eccezionale durata.

[adrotate banner=”6″]

Lancio ufficiale e commercializzazione

Tempo fa è uscito, in grande anteprima, sul noto store online GearBest e ciò lascerebbe presagire una imminente presentazione. Detto ciò però è importante notare che la prima versione del dispositivo è stata rilasciata sul finire dell’anno e dunque, per una logica di continuità di quasi tutte le aziende, ci si potrebbe aspettare la presentazione ed il rilascio verso la fine dell’anno.

VIA 

Autore dell'articolo: redazione