Una Cina Innovativa

Una Cina Innovativa: ospedale gestito dai Robot

Una Cina Innovativa: un intero ospedale da campo gestito da Robot.

In questi giorni, in Italia e nel mondo, si parla del sovraccarico degli ospedali e dello stress e dei turni massacranti che tutti gli operatori sanitari stanno affrontando nel clima del coronavirus.

Tutto questo, oltre che a mettere in tensione le persone comuni, sta facendo collassare gli ospedali e ancora di più i reparti di terapia intensiva. In Cina, per dare la possibilità ai professionisti di gestire meglio il sovraccarico e per dare agli stessi la possibilità di recuperare le energie, causate dall’eccessivo lavoro, è stato messa in pratica – in via sperimentale – una novità.

A parlarne è la CNBC, che racconta di com’è stato possibile fornire personale, a un intero ospedale da campo, con l’utilizzo di robot.

L’automa, soprannominato Smart Field Hospital, ha svolto egregiamente attività di screening di base; come il monitoraggio della temperatura, della frequenza cardiaca e dei livelli di ossigeno nel sangue.

Procedure curate dal robot, grazie alla startup CloudMinds  – con sede a Pechino.

L’obiettivo è quello di ridurre al minimo la diffusione dell’infezione, (poiché i robot possono essere facilmente disinfettati, ma anche perché non possono portare malattie), secondo il fondatore della startup.

Una Cina Innovativa: come funziona?

In base a quanto riportato dai quotidiani, ogni paziente all’interno della struttura indossava un bracciale intelligente. Il dispositivo, serviva a tenere traccia dei segni vitali di ogni malato.

Inoltre, altri Robot, si prendevano cura dei pazienti, portando loro cibi e bevande, incluse le medicine.

E, tanto per non farsi mancare niente, altri automi erano in grado di danzare per intrattenere i pazienti.

Un team di ricercatori, ha persino dimostrato con successo che un robot è stato in grado di tamponare la gola dei pazienti da remoto; riducendo al minimo i contatti per gli operatori sanitari dell’ospedale.

I medici hanno trovato i robot e i dispositivi intelligenti utili nel monitoraggio remoto dei segni vitali dei pazienti senza contatto diretto“, ha dichiarato il fondatore e CEO di CloudMinds Bill Huang a CNBC.

I Robot contro la lotta al Covid-19

Lo Smart Field Hospital è ora in standby nel caso in cui ci sia una ripresa dei casi COVID-19 nel paese, secondo CNET.

CloudMinds ha distribuito oltre 100 robot in ospedali, hotel e scuole cinesi.

La notizia arriva dopo che la Cina ha riferito zero nuovi casi locali COVID-19 giovedì.

Queste cifre, sono un promettente segnale che il paese sta iniziando la sua lunga strada verso la ripresa.

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: