Note 9

Galaxy Note 9 con Exynos appare su Geekbench

Il Samsung Galaxy Note 9 torna a far parlare di sé. La nuova generazione del phablet della casa coreana, infatti, è stato nuovamente avvistato sul sito di benchmark Geekbench.

Il device era già stato visto sul sito tempo fa, nella variante con a bordo il processore Snapdragon 845 di Qualcomm. Questa volta, invece, è il processore Exynos 9810 della stessa Samsung a finire sotto torchio.

Come noto, infatti, i dispositivi di Samsung, tra cui il futuro Galaxy Note 9, vengono commercializzati con il processore proprietario o della nota azienda americana in base ai mercati di destinazione.

In particolare la variante con Snapdragon 845 è destinata al mercato americano, mentre quella con Exynos 9810 arriverà sugli scaffali dei negozi europei.

Per questi test la versione con il processore Exynos è stata identificata dal numero di modello SM-N960N. Per quanto riguarda il resto delle specifiche, il Note 9 testato vanta ben 6 GB di memoria RAM, stesso quantitativo presente sull’attuale Note 8 e stesso quantitativo della versione con lo Snapdragon 845.

I risultati del Note 9 con Exynos

Tuttavia, i risultati dei test mostrano valori migliori per l’Exynos 9810 rispetto al processore americano. Infatti il device ha totalizzato 2737 punti nei test in Single-core e 9064 punti in Multi-Core, contro, rispettivamente, 2411 punti e 8712 punti dello SoC americano.

Note 9

Va, ovviamente, ricordato che questi test, per quanto importanti, non sono, certamente, definitivi. Infatti, i benchmark di uno smartphone, in generale, sono eseguiti con versioni non definitive del firmware che ne inficiano le prestazioni.

Per vedere dal vivo il nuovo phablet di Samsung, da quanto si vocifera in rete, bisognerà aspettare il prossimo mese di Agosto. Se la data sarà confermata arriverà, dunque, un mese prima rispetto al suo predecessore.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: