Motorola One Action

Motorola One Action: camera ultra-grandangolare e molto altro

Da oggi è disponibile in Italia il nuovo smartphone Motorola One Action, dotato della prima fotocamera ultra-grandangolare del settore e di molte altre caratteristiche interessanti.

Motorola One Action

La caratteristica principale del Motorola One Action è la presenza di un sensore quad-pixel (2 micrometri) ultra-grandangolare da 117 gradi, in grado di registrare video orizzontali, mantenendo il telefono in verticale. Motorola presenta quindi questo, come uno smartphone con una action camera integrata. Oltre a questo sensore, non mancano un sensore principale da 12 megapixel con PDAF, pixel da 1,25 micrometri e apertura f/1,8, e un terzo sensore da 5 megapixel, per ottenere un effetto bokeh. Il nuovo Motorola One Action dispone anche di funzioni di intelligenza artificiale, per ottimizzare gli scatti.

Un’altra caratteristica interessante del Motorola One Action è il display CinemaVision Full HD+ da 6,3″ (rapporto 21:9). Grazie a esso, è possibile visualizzare i film nel loro formato originale e leggere più contenuti delle pagine web, scorrendo di meno. A completare la dotazione hardware del nuovo smartphone troviamo il chipset Exynos 9609 octa-core, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, espandibile con una Micro-SD fino a 512 GB. La batteria è da 3500 mAh e Motorola promette 11 ore di riproduzione video, 47 ore di riproduzione musicale o sei giorni e mezzo in stand-by, con una ricarica completa.

Dal punto di vista del software, il nuovo One Action è provvisto di Android One (versione 9 Pie), ovvero Android nella sua versione più stock, con aggiornamenti mensili di sicurezza per 3 anni, a partire da agosto 2019. Per quanto riguarda le major release, il telefono di Motorola dovrebbe ricevere sia Android Q, che Android R. Il prezzo, per il mercato italiano, si attesta sui 289 euro.

Continuate a seguirci, per tutte le novità dal mondo della tecnologia, utilizzando i nostri canali social.

Maggiori informazioni sullo smartphone

Autore dell'articolo: Stefano Pizzamiglio

Avatar
Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.