Ubuntu, Fedora e SUSE scaricabili direttamente da Windows Store

Dopo quasi tre anni di interessamento per il mondo Open source e Linux, Microsoft ha fatto un ulteriore passo avanti.

Proprio l’anno scorso, Microsoft ha fatto scalpore dando il supporto per la shell Bash e Ubuntu in Windows 10.  Permettendo così  agli utenti di eseguire applicazioni  Linux direttamente sul sistema operativo senza installare alcuna macchina virtuale. Ora, Microsoft ha annunciato alla conferenza #Build2017 a Seattle che tre tra le più importanti distribuzioni del mondo GNU/Linux saranno disponibili sul suo store. Permettendo così agli utenti di Windows 10 di eseguire applicazioni Windows e Linux sulla stessa macchina senza necessità di macchine virtuali o dual boot. In realtà non sarà un installazione nativa, si sfrutterà la virtualizzazione gestita direttamente da Windows.

Sì, non è uno scherzo. Tre distribuzioni Linux (Ubuntu, Fedora e SUSE)arriveranno sul Windows Store.

Ubuntu è già disponibile sul Windows Store per chiunque voglia provarlo e a breve lo saranno anche Fedora e SUSE.

ubuntu-fedora-suse-windows-store
ubuntu-fedora-suse-windows-store

Questa ultima mossa di Microsoft segue il suo impegno verso la comunità open source. Nel 2013, la società ha lanciato Visual Studio 2013. Un anno dopo, ha aperto all’ open source il framework .NET, e nel 2015, ha rilasciato una versione opensource e cross platform del suo ambiente di sviluppo -Visual Studio Code Editor -.

È dall’anno scorso che l’azienda  si impegna con l’opens source, portando Ubuntu su Windows 10, creando un immagine della macchina virtuale in  FreeBSD per cloud Azure e scegliendo Ubuntu come OS per i suoi servizi Big Data basati su Cloud.  Si è anche unito alla Linux Foundation come membro Platinum – il più alto livello di adesione, che costa $ 500.000 all’anno.

Con questa mossa Microsoft cerca di riportare a se quegli utenti di Linux che amano usare software open source nel suo sistema.

via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: