hacker

I più grandi attacchi hacker del 2016

Negli ultimi anni sono aumentati esponenzialmente i fenomeni di attacchi hacker, volti a violare varie compagnie e non solo.

In un periodo in cui l’hacking informatico sta prendendo sempre più piede, il 2016 ha segnato un record.

Quest’anno abbiamo sentito la parola “hacker” un po’ ovunque, sia in casi di violazione di privacy degli utenti di alcuni siti, sia in campo politico.

Ultimo tra questi è il caso scoppiato da poche settimane, riguardo alle accuse del governo americano verso la Russia, accusata di aver favorito l’elezione di Donald Trump con l’aiuto di hacker informatici.

In questo articolo troverete quindi i più grandi attacchi informatici di questo 2016.

 

Yahoo

Il secondo attacco verso Yahoo, scoperto nell’ultimo mese ma risalente al 2013, in termini di risonanza ottenuta può essere considerato l’attacco più grande del 2016.

Questo triste appellativo è dovuto al miliardo di account violati da hacker ancora non identificati.

hacker
Violati milioni di account Yahoo

Oltre a quello svelato questo dicembre, nel mese di settembre era stato svelato un ulteriore attacco, subito stavolta nel 2014, quando circa 500 milioni di account vennero compromessi.

Trovate nel nostro sito un articolo dedicato e più approfondito sulla questione.

Attacco informatico verso yahoo, violati oltre 1 miliardo di account

 

Elezioni presidenziali americane

Mentre lo scandalo Yahoo è quello che ha avuto la maggior portata, gli attacchi hacker russi, al fine di influenzare le elezioni presidenziali americane, hanno avuto un impatto maggiore di qualsiasi violazione.

Il rilascio di e-mail compromettenti hanno distratto non poco Hillary Clinton dalla campagna elettorale nelle settimane prima del voto.

hacker
Rilascio di mail compromettenti su Hillary Clinton

Azioni di questo tipo da parte della Russia potrebbero compromettere anche elezioni su suolo europeo, come è già successo in occasione delle presidenziali in Ucraina, nel 2014.

 

MySpace, LinkedIn, Tumblr

Il 2016 non ha portato alla luce vecchi attacchi hacker solamente per Yahoo.

Grazie all’hacker noto come “Peace_of_mind”, quest’anno hanno iniziato a circolare sul web credenziali di milioni di account MySpace, LinkedIn e Tumblr,  ottenute in vari attacchi negli ultimi anni.

Riguardo alle credenziali il responsabile ha dichiarato : “L’uso principale è lo spam. Ci sono un sacco di soldi da fare in questo modo, così come vendendole.”

 

Dropbox

Parliamo di un altro caso di attacco hacker avvenuto in passato, ma con ripercussioni arrivate fino a quest’anno.

Nel 2012 sono stati violati 68 milioni di account Dropbox ottenendone le credenziali.

hacker
Attacco hacker che ha colpito Dropbox

Fortunatamente le password sono state fatte resettare immediatamente agli utenti.

La cattiva notizia è che alcuni account sono rimasti esposti per lungo tempo prima dell’intervento.

 

 

VIA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: