God of War: si potranno far imparare più lingue al nostro personaggio

Cory Barlog, il direttore di God of War, ha rilasciato importanti novità riguardo il nuovo capitolo del gioco, in uscita nel 2018.

Immagine tratta da un gameplay

Il nuovo God of War

Nei capitoli precedenti di God of War la sola ed unica lingua che il nostro personaggio Kratos è in grado di parlare è l’Antico Futhark.

Proprio per questo gli sviluppatori hanno deciso di dare la possibilità ai giocatori di imparare nuove lingue, svelando così alcune partì del gioco e delle nuove quest.

Questa non è l’unica novità che Cory ha rilasciato, infatti dalla prossima edizione di God of War sarà anche possibile eseguire delle magie.

Queste magie di eseguiranno principalmente immettendo delle parole magiche. Sarà presente anche un oggetto magico che consentirà ad Atreus, il figlio del protagonista Kratos, di ricordare i racconti proferiti da sua madre defunta.

Kratos con suo figlio Atreus

E’ stato svelato qualcosa anche riguardo agli dei norreni. Questi personaggi saranno molto più umani, seguiranno movimenti più semplici, realistici e meno manipolatori rispetto a quelli della mitologia greca che apparivano nelle scorse edizioni.

Gli dei si divideranno in 3 diverse categorie: quella degli Æsir, si preoccupa di vivere pienamente ogni momento della sua esistenza. I Vanir sono dedicati alla pace con la natura e a tenere l’equilibrio nel mondo. I Giganti, infine, sono i protettori delle meraviglie del mondo.

Ricordo infine che questo nuovo capitolo God Of War sarà in esclusiva PS4 e disponibile dall’inizio del prossimo anno, i pre-ordini sono già aperti.

La probabile nuova copertina del nuovo capitolo di God Of War

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: