I Galaxy Note 7 ricondizionati non saranno venduti negli USA

Galaxy Note 7 è tornato. La conferma ufficiale è giunta ieri, comunicata proprio da Samsung. Saranno unità con una batteria leggermente più piccola, per prevenire incidenti come quelli capitati ai modelli orginali. Sfortunatamente (oppure no?), questi modelli saranno anche venduti in mercati selezionati. Tra le prime esclusioni importanti troviamo gli Stati Uniti d’America.

[wp_bannerize group=”banner enrico 2″]

Galaxy Note 7 in arrivo, ma nessuna notizia per l’Italia

Sconosciute le motivazioni di questa esclusione, forse riconducibili all’allarme terrorismo (e al recente bando di computer ed iPad sui voli diretti in America da alcuni paesi). Queste le dichiarazioni di Samsung alla nota rivista The Verge:

“The objective of introducing refurbished devices is solely to reduce and minimize any environmental impact. The product details including the name, technical specification and price range will be announced when the device is available.”

Il riciclaggio dei tanti Galaxy Note 7 invenduti è dunque iniziato. Probabilmente non vedremo mai tutte le unità invendute di nuovo sul mercato; molte sono già state recuperate attraverso lo smontaggio di diversi componenti o l’estrazione di parti metalliche.

Galaxy Note 7
I Galaxy Note 7 sono tornati!

Forse qualche novità dopo la presentazione di S8?

Nessuna novità ancora per il mercato Italiano. Attendiamo notizie da parte della divisione Italiana di Samsung, in attesa della presentazione (fissata per domani) di S8! Voi cosa ne pensate di questa mossa? Mettere in vendita dei Galaxy Note 7 ricondizionati potrebbe veramente portare a qualche guadagno? Fatecelo sapere nei commenti!

 

FONTE sammobile

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: