Cometa SWAN

Cometa SWAN, il nuovo ospite del sistema solare

[appbox gog ]Nel nostro sistema solare è presente un nuovo ed affascinante corpo celeste. Scoperta di recente, si tratta di una bellissima cometa e si chiama SWAN. Ma prima di parlare di lei, vediamo cosa è una cometa.

Ecco cosa è una cometa

Le comete sono tra i corpi celesti più belli ed affascinanti dell’universo. In poche parole sono costituite da rocce, metalli e gas ghiacciati (acqua, metano, anidride carbonica e altri). Una cometa è praticamente ghiacciata, proprio perché si formano nelle zone più fredde dello spazio. Nel nostro sistema solare si formano in zone che si trovano oltre l’orbita di Plutone.

Senza i componenti ghiacciati, le comete sarebbero soltanto asteroidi. Nella loro vita le comete formano orbite molto lunghe che possono durare centianaia di anni, e addirittura arrivare fino a migliaia o a milioni di anni. Una caratteristica bellissima di una cometa è la famosa chioma che creano.

Una chioma di una cometa si crea perché le sostanze volatili (sarebbero quelle sostanze tendenti a raggiungere lo stato gassoso, come l’acqua, il metano e l’anidride carbonica) sublimano. La sublimazione è il passaggio di stato della materia da solido a gassoso, e ciò avviene proprio nelle comete mentre si avvicinano in modo sempre più progressivo e graduale ad una fonte di calore. Questa fonte di calore può essere il Sole, una stella o altro.

Dopo aver raggiunto il perielio (ovvero la minima distanza di un corpo celeste vicino ad una stella o un altro corpo celeste) una cometa può avere due possibili conclusioni. La prima è la disgregazione della cometa (diventando poi un asteroide), o essere direttamente distrutta o inglobata da una stella. La seconda possibilità è che una cometa ricominci di nuovo la sua orbita e raggiungere il perielio dopo anni ed anni. In seguito può ricontinuare la sua orbita, o disgregarsi. Tutto dipende dalla massa della stessa cometa.

Le comete sono comunque corpi celesti bellissimi, spettacoli, stupendi e danzano con la loro chioma nel cosmo.

La cometa SWAN (C/2020 F8)

La bellissima cometa SWAM (C/2020 F8) è stata scoperta di recente e praticamente per caso. Infatti è stata scoperta utilizzando uno strumento non utilizzato per scovare comete, lo SWAN (da qui il nome). Lo SWAN (Solar Wind ANisotropies) viene utilizzato per studiare l’idrogeno presente nel nostro sistema solare. La cometa SWAN quindi è caratterizzata da una notevole quantità di idrogeno.

Attualmente SWAN è visibile nell’emisfero australe (quello Sud della Terra) e a maggio sarà visibile ad occhio nudo anche nel nostro emisfero boreale.

Infatti a maggio raggiungerà il suo perielio e transiterà nei pressi dell’orbita del pianeta Mercurio.

È caratterizzata da un colore e una chioma verdastra.

Conclusioni

Per concludere questo articolo bisogna dire che le comete sono corpi celesti meravigliosi. Inoltre la cometa SWAN (C/2020 F8) è estremamente affascinante perché è caratterizzata da bellissimi colori, una grande quantità di idrogeno e scoperta per caso. Non ci resta che attendere ulteriori dettagli su questo corpo celeste e di vedere coi propri occhi uno degli oggeti spaziali più spettacolari.

 

Fonte immagine: Twitter

Ti potrebbe interessare leggere questo nostro articolo:

Autore dell'articolo: redazione