BlackBerry, durante il CES, lancerà Mercury: rumors e specifiche del nuovo smartphone!

Durante l’appuntamento al CES, che si terrà a Las Vegas tra il 5 e l’8 gennaio, saranno presentati numerosi smartphone pronti al lancio in Europa e nello specifico in italia. Tra di essi, su tutti,vanno segnalati la nuova serie LG K e Stylus, un nuovo e misterioso device Huawei/Honor, il ritorno di BlackBerry, novità da Sony e le future mosse della inesauribile Xiaomi.

BlackBerry

Si, BlackBerry pare intenzionata a rispolverare la qualità che, nel corso di tanti anni, l’hanno messa in cima alla preferenza di molti businessman. L’ultima idea della casa canadese nota per il proprio Hub, per la propria sicurezza del sistema operativo ormai defunto e l’iconica tastiera QWERTY fisica è proprio un nuovo smartphone chiamato Mercury.

Sotto alla scocca, cosa ci sarà?

Oltre al ritorno assicurato della tastiera fisica , pare garantita una eccellente durata della batteria grazie all’ottimo Snapdragon 625 e ai 3400 mAh di batteria interna non estraibile. Tra le altre specifiche sembra essere confermato il display 1620×1080 con una buona densità di pixel (420 per la precisione) full-touch senza tasti fisici a schermo. Come sistema operativo, seguendo le orme dei precedenti modelli dtek50 e dtek60, monterà sicuramente Android probabilmente nella versione 7.0 Nougat.
A completamento delle caratteristiche tecniche, saranno presenti 3gb di RAM, 32 gb di storage interno e da un sensore di impronte posizionato direttamente nel tasto “space” della tastiera. La parte multimediale viene completata dalla fotocamera con sensore posteriore da 18 MegaPixel (con flash dual-tone). Quella frontale sarà invece da 8 MegaPixel.

Sarà inoltre presente il celeberrimo BlackBerry HUB, l’applicazione portata su Android già presente sul Priv.

Prezzo e disponibilità?

Ad ora si sa già che sarà inizialmente in vendita negli USA tramite l’operatore Verizon. Sicuramente sarà commercializzato anche in Europa. Il prezzo, anche se alcuni rumors lo danno in linea con la fascia di prezzo dei diretti concorrenti, non è chiaro ma la speranza è che non sia esageratamente elevato.

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: