Apple non utilizzerà più il Touch ID in nessun nuovo iPhone

Apple non utilizzerà più il Touch ID in nessun nuovo iPhone

Ming-Chi Kuo è considerato il “migliore analista Apple del pianeta“. L’analista di KGI Securities ha rivelato che Apple toglierà di mezzo una feature ormai indispensabile per tutti gli utenti sugli iPhone dal 2018 in poi. In un report ottenuto da Macrumors, Kuo ha dichiarato che Apple ha deciso di “abbandonare” il tanto amato Touch ID, il sensore di impronte introdotto sugli smartphones proprio da Apple, e che esso non sarà presente in nessun altro futuro iPhone.

[adrotate banner=”8″]

Possiamo dunque tristemente considerare iPhone 8 e iPhone 8 Plus come gli ultimi di una generazione di iPhone equipaggiati con sensore di impronte. Sempre secondo Kuo, il Touch ID sarà sostituito completamente dal Face ID, che debutterà sul nuovo iPhone X. La logica di Apple è quella di “guadagnare un vantaggio competitivo grazie alla differenziazione dagli altri marchi”. Sempre secondo la fonte, serviranno anni ai rivali basati su Android per recuperare il gap.

Inutile dire che è una scommessa veramente enorme per Apple. Considerato che il Face ID deve ancora debuttare sul mercato, questa scelta potrebbe risultare controversa per una serie di ragioni. Scopriamole insieme.

Secondo un nuovo report, tutti i nuovi iPhone saranno equipaggiati solo con il Face ID, mentre il Touch ID verrà completamente abbandonato

Primo – anche se funziona come il Touch ID, ci sono veramente troppi scenari in cui un sensore di impronte è obiettivamente più comodo di portarsi il telefono vicino al viso e guardarlo direttamente. Ad esempio, sfido a fissare il telefono mentre si cammina di fretta o si corre.

Secondo – il Face ID funziona grazie ad una ricostruzione 3D incredibilmente dettagliata del viso. Nonostante Apple ha promesso di non accedere ai dati biometrici degli utenti, per alcuni può essere un grosso problema. C’era chi si lamentava della mancanza di privacy inserendo le impronte digitali in un enorme database di qualche compagnia. Figuramioci ora con un modello 3D di come appare esattamente il proprio viso.

Terzo – i vari sensori biometrici funzionano meglio se combinati. Per esempio, usando il sensore di impronte durante lo scan del viso. Dunque, il Face ID NON risulta più sicuro del Touch ID, come numerosi test hanno dimostrato. Apple stessa sconsiglia infatti l’utilizzo del Face ID a due gemelli identici.

Ovviamente il Face ID è una novità molto gradita, ma semplicemente non esiste un motivo valido per rimuovere completamente il sensore di impronte. Avrebbe potuto essere messo sul retro, sul tasto di blocco o – meglio ancora – sotto al display, considerato che il partner LG sta sviluppando un nuovo display con sensore di impronte incorporato.

Conosciamo tutti molto bene la logica di Apple. Il “think different” è obiettivamente il modo di pensare che ha portato la compagnia esattamente lì dove sta. Ovviamente la decisione è piuttosto folle (come d’altronde la rimozione del jack delle cuffie sugli ultimi due iPhone) ma, evidentemente, le persone si abituano e comprano lo stesso. Resteremo a vedere se Apple avrà ragione anche stavolta oppure no.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: