Apex Legends

Apex Legends batte Fortnite su Twitch

Il nuovo Apex Legends, videogioco sparatutto in modalità battle royale sviluppato da Respawn Entertainment e pubblicato da Electronic Arts il 4 febbraio 2019, continua a confermarsi come un titolo di grande successo, dopo aver superato l’incredibile quota di 25 milioni di videogiocatori registrati, a soli pochi giorni dal lancio. Secondo gli ultimi dati, Apex Legends ha superato anche Fortnite su Twitch, la popolare piattaforma di streaming dedicata ai videogiochi.

Il successo di Apex Legends su Twitch

Secondo Gamoloco, società che si occupa di analisi dei dati sullo streaming dei videogiochi, Apex Legends, il nuovo gioco di Electronic Arts, si è posizionato quarto, con 8,4 milioni di ore di streaming visualizzate (in occasione dei Twitch Rivals del 12 febbraio 2019), nella classifica dei videogiochi con il numero più alto di ore di visualizzazione in un solo giorno. Il record è ancora detenuto da CS: GO, con 8,6 milioni di ore, in occasione dell’evento ESL ONE di Colonia del 22 agosto 2015. La classifica ci mostra anche un altro dato molto interessante. Infatti, Apex Legends ha battuto anche Fortnite, in questa classifica. Difatti, il titolo di Epic Games si posiziona solo dodicesimo con il record di 7,2 milioni di ore di visualizzazione Questo risultato è stato ottenuto il 12 luglio 2018, in occasione del lancio della Stagione 5.

Secondo i dati attuali, Apex Legends sembra essere un importante rivale di Fortnite, pur arrivando, in termini di tempo, molto dopo il famosissimo videogioco di Epic Games. Non si può ancora stabilire con certezza se questo successo sia solo passeggero o se il videogioco di Respawn Entertainment ed Electronic Arts sia in grado di mantenere questa incredibile popolarità anche nei prossimi mesi.

Apex Legends, che è ambientato 30 anni dopo le vicende di Titanfall 2, è disponibile gratuitamente, come il suo rivale Fortnite, per Sony PlayStation 4, Microsoft XBOX One e PC Windows, tramite Origin, lo store virtuale di EA per i videogiochi per PC.

Autore dell'articolo: Stefano Pizzamiglio

Avatar
Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.