XZ4 Compact

Soxy Xperia XZ4 Compact, ecco i primi Renders

Sony ha in programma un buon numero di Smartphone da presentare all’inizio del 2019. Tra i già sicuri abbiamo Xperia L3, XA3 e XA3 Ultra. Questi prodotti entreranno nella fascia bassa e media del mercato e saranno seguiti poi dal nuovo Flagship Xperia XZ4 e dalla sua variante piccola Xperia XZ4 Compact.

Xperia XZ4 Compact

Proprio il piccolo della famiglia è il protagonista dei renders apparsi in rete in queste ore, Sony sembra essere tornata indietro sui suoi passi: dopo le linee curve del XZ2 Compact ora si ritorna da un aspetto molto più squadrato.

Questa soluzione crea un’illusione di maggiore ingombro ma, in realtà, il dispositivo è quasi 3 mm più sottile del suo predecessore.

Guardando poi la parte frontale scopriamo che il Display sarà ancora una volta in formato 18:9, con una diagonale compresa tra i 5 e i 5,2 Pollici. Inoltre dalle foto notiamo che, in contrario agli standard odierni, restano abbastanza ampie le cornici sia superiori che inferiori.

La parte posteriore poi svela una fotocamera singola e il suo Flash Led montato nell’angolo in alto a sinistra del device. Inoltre notiamo il sensore delle impronte digitali che torna sulla cornice laterale e la presenza del Jack da 3,5″ per le cuffie.

Hardware ancora sconosciuto

Non ci sono ancora notizie per quanto riguarda l’Hardware implementato in questo Sony Xpexia XZ4 Compact. Lo smartphone dovrebbe essere alimentato dal nuovo Snapdragon 855 di Qualcomm, abbinato ad almeno 4 Gb di RAM e 64 Gb di memoria Integrata.

Il sistema operativo al lancio sarà quasi sicuramente Android 9 Pie.

La gamma Compact è sempre stata molto apprezzata dai clienti Sony, per la compattezza del dispositivo unito ad un Hardware sempre all’altezza della situazione. Non ci resta che attendere l’inizio del prossimo anno per scoprire nel dettaglio tutte le specifiche di questo nuovo smartphone di casa Sony.

VIA

 

Autore dell'articolo: Luigi Marra

Avatar
Il mio nome è Luigi, nella vita sono un Ragioniere. Nel tempo libero coltivo la mia passione per la tecnologia e i motori che risale a quando ero bambino.