Hoverboard

Come scegliere un buon Hoverboard

Il mercato degli Hoverboard si popola costantemente di nuovi modelli, ormai sceglierne uno non è più solo questione di budget, ci sono molte variabili alle quali prestare attenzione e che complicano non poco le cose, in particolare ai meno esperti con questi dispositivi.

Come scegliere il proprio Hoverboard

Da qualche anno gli Hoverboard in Italia non sono più così difficili da vedere in circolazione. Basta fare un giro al parco, in strada, su piste ciclabili o in aree pedonali, per trovare persone, di tutti i tipi e tutte le età, che usano questi originali e divertenti mezzi per spostarsi.

Sembrano usciti da un film di fantascienza, ma ormai fanno sempre più parte del nostro presente, e per acquistarne uno non servono neppure grosse cifre.

Nella scelta di un Hoverboard, oltre a criteri estetici, come linea e colore, che naturalmente sono soggettivi, si dovrebbe sempre prestare attenzione, oltre al prezzo, che può variare di parecchio, ad alcuni importanti elementi distintivi come: il peso, il tipo e la durata della batteria, i materiali utilizzati, la velocità raggiunta.

Gli Hoverbard più costosi, che possono arrivare a oltre duemila euro (o più), sono in genere realizzati in materiali di elevata qualità, come l’alluminio, pesano anche 15 kg e possono montare motori da 800 Watt.

Gli Hoverbard più economici hanno un prezzo che mediamente si aggira sui 150 euro, sono quasi totalmente in plastica, hanno motori meno potenti e in genere una minore autonomia.

Hoverboard o Segway?

Va poi fatta un’importante distinzione tra Hoverboard e segway. Nel primo caso manca un supporto verticale per le mani che a qualcuno questo potrebbe complicare non poco la guida.

I segway sono nati prima degli hoverboard, che in genere costano meno e sono molto più popolari, in particolare tra i più giovani. Sono proprio i ragazzi i maggiori fruitori degli hoverboard, ma anche molti adulti rimangono stregati da questo mezzo che con una carica di circa 4 ore può arrivare ad avere un’autonomia di 30km e raggiungere i 20km/ora.


[adrotate banner=”10″]

Scegliere un hoverboard, magari per fare un regalo a vostro figlio, a vostro marito o a voi stessi, non è insomma facilissimo. Di sicuro se non ci sono particolari esigenze e lo si acquista unicamente per curiosità e per togliersi uno sfizio, un modello economico va benissimo e servirà per capire se questo mezzo per noi avrà una reale utilità e quindi un futuro o finirà presto dimenticato in garage o magari messo in vendita come seminuovo su ebay.

Per ulteriori approfondimenti sul tema vi invitiamo a visitare il sito Diario di Strada.

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: