Aggiornamento porta il Material Design anche su Gmail per Android e iOS

Aggiornamento porta il Material Design anche su Gmail per Android e iOS

Un po’ alla volta, tutti i servizi di Google riceveranno un aggiornamento estetico, denominato Material Theme e derivato dal noto Material Design introdotto nel 2014. Drive, Calendario, Foto, Docs, Sites e Gmail per web hanno già ricevuto la nuova interfaccia e ora è il turno di Gmail per Android e iOS.

È sufficiente aprire l’app per scoprire subito le novità. La barra superiore non è più rossa ma bianca e il campo di ricerca occupa l’intera larghezza (non c’è più la lente di ingrandimento). L’immagine del profilo è in alto a destra, invece che all’interno della barra laterale. Per passare da un account all’altro basta toccare l’immagine. In basso a destra è visibile il nuovo pulsante per avviare la scrittura delle email che sostituisce il pulsante rosso con la matita.

L’elenco delle conversazioni è più chiaro e gli allegati sono facilmente accessibili senza cercare tra le email. Se il messaggio ricevuto è un tentativo di pishing, Gmail mostra un banner di colore rosso nella parte superiore. È possibile scegliere la spaziatura tra le email (predefinita, compatta o confortevole) e impostare le notifiche per le discussioni.

Gmail: un aggiornamento introdurrà una user interface completamente rinnovata, con un nuovo font e un aspetto in linea con il Material Design

Non mancano ovviamente le funzionalità più “intelligenti”, come Smart Compose che assiste l’utente nella scrittura delle bozze, e Smart Reply che suggerisce le risposte ai messaggi. Il Material Theme aggiunge anche il nuovo font dell’azienda di Mountain View, ovvero il Google Sans.

Insomma, una serie di notevoli modifiche estetiche che – finalmente – abbelliscano un po’ l’interfaccia di Gmail, una delle app che più utilizziamo durante la giornata. Il nuovo font di Google è estremamente gradevole, e porta una ventata di freschezza a tutti i suoi servizi, che continuano ad essere i migliori sul mercato: lo sfondo bianco rende il tutto più leggero e più piacevole nell’utilizzo continuativo.

Il rollout è stato avviato e continuerà gradualmente nelle prossime settimane. Per poter utilizzare il Dark Mode, che riduce il consumo della batteria, si dovrà attendere Android Q.

Autore dell'articolo: Simone Gobbi

Avatar
Sono un ragazzo di 20 anni, perito energetico. La tecnologia è sempre stata la mia grande passione, e scrivere di tecnologia è il mio hobby preferito in assoluto.