Fifa 19: recensione dopo un mese dall’uscita

La fine dell’estate porta ogni anno gli appassionati di calcio ad aspettare con ansia la successiva versione del gioco del calcio piú famosa Fifa 2019.

Uscito il 28 settembre 2019 il gioco di EAGames é disponibile per tutte le piattaforme consolle: Xbox One, PS4 e Nintendo Switch, PC al prezzo di 59 euro.

Quali sono le novitá di Fifa 19?

Andando ad analizzare la nostra versione per PC  dobbiamo dire che in termini di meccaniche di gioco sono in gran parte le stesse di FIFA 18, quest’anno si é andato ad affinare ció di quanto fatto nella precedente versione.

Vi sono state solo alcune modifiche chiave aggiunte nel gameplay che sono state predisposte nel nuovo capitolo di FIFA che lo rendono certo migliore di Fifa 18, ma se lo rapportiamo a FIFA 17 vi é veramente un abisso, sono stati molti i miglioramenti che il team di EA Games ha portato in questi due anni.

La migliore scelta fatta da EA quest’anno é strappare le licenze della Champions League ed Europa League a Konami. Quest’ultimo con Pro Evolution Soccer pur avendo un ottimo gameplay, non puó competere sotto questo aspetto a livello di ambientazione infatti le licenze premetteranno ai videogiocatori Fifa 19 di usare gli stadi delle principali squadre delle due competizioni europee, loghi.

Grazie a questi dettagli Fifa 19 si presenta come il gioco del calcio in grado di dare una esperienza completa su tutto il panorama calcistico mondiale per gli appassionati di questo gioco.

La prima cosa che salta all’occhio a chi come me fino al giorno prima dell’uscita ha giocato a Fifa 18 é il miglioramento delle dinamiche di gioco. In effetti i passaggi tra i giocatori avvengono in maniera piú fluida e reattiva, ho segnato anche parecchi goal di testa.

Andiamo a parlare della principale novitá l’Active Touch, in quest’ultimo capitolo infatti si é provveduto a modificare la modalitá di controllo quando si riceve la palla, con possibilità di riceverla in svariati modi e lasciare sul posto gli avversari.

Tra le opzioni possiamo impostare regole personalizzate, che ho trovato molto belle e divertenti per giocare con gli amici in salotto ed accendere la competizione:

  • sopravvivenza: ad ogni gol alla squadra avversaria viene espulso un uomo,

  • tiri da fuori: il gol fatto da fuori area di rigore valgono doppio,

  • niente regole: la modalità dove tutto é lecito anche il fuorigioco, di certo interessante se non giocate con CPU, quest’ultima aumenta il divertimento tra amici.

Abbiamo poi la possibilità di giocare una serie di partite “la meglio di” per intenderci senza dover contare le partite fatte in locale.

Altra modalitá di gioco presente in Fifa 19 é la modalitá storia, ritroveremo il personaggio Alex Hunter che ormai ci accompagna dal capitolo Fifa 17, molto probabilmente questo sará il suo ultimo anno, la storia é incentrata intorno ad Alex , la sua sorellastra Kim, e alla rivale Danny Williams. Alex che ormai abbiamo imparato a conoscere nelle precedenti versioni, in cerca di riscatto nella sua carriera per accaparrarsi gli interessi e l’ingaggio di squadre europee dopo la parentesi nella MLS.

Danny Williams amico di Alex Hunter cerca di diventare un giocatore importante in Inghilterra per il Manchester City. Si aggiunge ai due Kim Hunter, giovane sorella di Alex che ha fatto il suo debutto in FIFA 18, giovane promessa del calcio femminile statunitense che cerca di consacrarsi come giocatrice negli Stati Uniti.

La storia incomincia con il ricordo visto in TV della partita giocata dal nonno di Alex, Jim che rivive con un video la partita Liverpool – Coventry. Puoi scegliere uno dei tre protagonisti con cui vivere la storia in qualsiasi punto, anche se il gioco stesso ti da un percorso consigliato da seguire, che mantiene le storie narrative dei protagonisti sincronizzate l’una con l’altra.

In se le dinamiche della modalità Storia non sono cambiate, a mio avviso la sceneggiatura e la recitazione sono tagliati da tanti caricamenti, che tendono ad annoiare e spezzettare il ritmo di gioco.

L’esperienza videoludica in FIFA 19 risulta molto buona e realistica anche se vi sono alcuni dettagli che andrebbero corretti, per rendere il gioco realistico al cento per cento. La modalità partita online risulta piacevole non ho notato ritardi ma questo é abbastanza soggettivo in quanto dipende dal tipo di connessione che usiamo.

Segnalo il mancato adattamento di alcune regole che sono state modificate negli ultimi due anni dall’IFAB (International Football Association Board) che non sono applicate nel gioco di EA FIFA 19:

  • la possibilità di sostituire un quarto giocatore dopo i tempi regolamentari di una partita;

  • l’abolizione del rosso piú rigore quando un giocatore interrompe una chiara occasione da goal, se si giudica che quest’ultimo abbia tentato di giocare la palla.

Fifa 19: Conclusioni Finali

Fifa 19 è molto piú reattivo nelle azioni in campo rispetto a fifa 18, ottimo il lavoro di Electronics Arts di evoluzione e miglioramento di Fifa Ultimate Team (FUT) per mantenerla al passo con i tempi. Bisognerebbe svecchiare la modalità carriera e ProClubs entrambe hanno bisogno di una revisione. Il fatto di avere le licenze di Champions League ha reso l’intero pack più interessante quest’anno. Per chi fosse interessato all’acquisto é disponibile su amazon per consolle PS4 a 59,98€, Xbox One a 57,96€, Nintendo Switch a 50,99 €, PC a 57,49€.

 

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Avatar
Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.