BMW Assistente Virtuale

BMW: l’assistente vocale spiega come funziona la tecnologia di bordo

Con le moderne autovetture, la tecnologia di bordo è uno strumento essenziale che consente di prevenire incidenti o altre gravi conseguenze. BMW, di recente, ci ha spiegato come funziona la tecnologia di bordo che da anni è parte integrante delle vetture della Casa Bavarese, o meglio a fare ciò è un assistente vocale.

Il BMW Intelligent Personal Assistant è un assistente vocale che si attiva con la frase “Ciao BMW” ed è un vero esperto in materia di BMW. È, infatti, capace di spiegare in maniera chiara e coincisa ogni sorta di funzione dell’auto. 

BMW: come funzionano i vari aiuti?

Per quanto riguarda il volante, le BMW sono implementate con i sistemi Driving Assistant e il Driving Assistant Professional, ovvero, dei sistemi di assistenza che principalmente basano il proprio funzionamento sull’utilizzo di sensori e telecamere. Tra le funzioni disponibili con l’optional citato, ci sono Prevenzione della collisione posteriore e Avvertimento di traffico trasversale dietro l’auto. Per queste due funzioni, sono utilizzati i dati raccolti con i sensori posti ai lati della coda. Quando c’è rischio di tamponamento, le luci della vettura iniziano a lampeggiare ad alta frequenza, catturando l’attenzione dei guidatori che seguono.

Nel caso in cui, la collisione non può essere evitata, la tecnologia di bordo prepara al meglio l’auto all’impatto: stringe maggiormente le cinture di sicurezza, attiva i freni per evitare tamponamenti a catena, si chiudono i finestrini laterali, e tutto ciò che è in vetro.

Mediante l’avvertimento di traffico trasversale, il conducente è aiutato nelle fasi di uscita dai parcheggi con scarsa visibilità. Ci sono segnali acustici, e display vari che indicano le varie cose a cui fare attenzione. Altri aiuti alla guida, ad esempio, sono il Lane Change Warning che avverte quando involontariamente si sta per cambiare corsia, il Lane Departure Warning e Speed Limit Info. 

Il Driving Assistant Professional, invece, include altre funzioni come Active Cruise Control con funzione Stop and Go, avvertimento di traffico trasversale anteriore e altri assistenti. Queste funzioni sono disponibili fino ad una velocità di 210 km/h, oltre la quale essi si disattivano automaticamente.

L’assistente virtuale BMW, inoltre, memorizza lo stile di guida dell’automobilista e applica in base a quanto captato. Ad esempio, rileva quanto spesso accende il condizionatore, o il riscaldamento dei sedili, ed è possibile dare un nome al proprio assistente.

Se all’auto, le si dice: “Ciao BMW, ho freddo“, l’auto regola la temperatura. Funziona anche con vari tipi di controlli: tipo la pressione pneumatici, il livello dell’olio e simili.

 

 

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: