Aukey PB-T11

Aukey PB-T11: recensione powerbank da 30000 mAh

Ho avuto la possibilità di provare la Powerbank marcata Aukey. Sto parlando della Aukey PB-T11, un caricabatterie esterno da 30000 mAh. Appena ricevuto il pacco, sono rimasto incredibilmente sorpreso dal peso: sembra un mattone! Nella confezione di acquisto è presente la powerbank, il manuale di istruzioni, la carta di garanzia ed un cavo USB A.

Recensione Aukey PB-T11

Analizziamo il prodotto. Esso è dotato di due porte USB. La prima è di colore verde ed è utilizzata per la ricarica “normale”, quindi compatibile con tutti gli smartphone, tablet, macchine fotografiche, videocamere e tutto quello compatibile con cavo USB. La presa di colore arancione, è quella dedicata alla carica rapida. Quindi permette di caricare più velocemente la batteria ed è disponibile solo per dispositivi compatibili con apposita funzionalità.

Le prese più piccole, posizionate accanto a quelle USB, sono quelle che permettono la ricarica della powerbank. Quella più esterna è compatibile con il cavo Lightning con una corrente massima di 2.4A e 5V. L’altra presa per ricaricare la batteria esterna è quella compatibile con la USB type-c.

La Aukey PB-T11 è dotata anche di torcia a LED incorporata. Basta tenere premuto il pulsante con il simbolo di accensione (l’unico tasto della powerbank) per accenderla. Basta ripetere il procedimento per spegnerla.

La luce del tasto di accensione in base al colore indica il livello di carica: se è bianca, significa che la percentuale di energia residua è 70-100%, se è verde è 70-30%, mentre se è rossa 30-0%.

Complessivamente il prodotto si comporta molto bene. Ci si può caricare anche la batteria di un computer portatile volendo, senza considerare che si possono effettuare circa dieci cariche di una batteria per smartphone e qualcosa in meno per quella del tablet.

L’unica pecca è la praticità. Come già detto, pesa come un mattone e portarlo con sé nei viaggi non è proprio l’ideale. È acquistabile su Amazon al prezzo di 47 euro, e posso dire che li vale davvero tutti.

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Avatar
Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.