Scoperte

Le più grandi scoperte scientifiche del 2016

La più importante delle scoperte per cui verrà ricordato il 2016 giunge dalla Grande Nube di Magellano.

Un segnale, non più di 20 millisecondi, ha catturato il momento dello scontro tra due buchi neri.

Il cataclisma ha prodotto delle increspature nello spazio-tempo, le quali sono state catturate dagli strumenti degli scienziati.

Questo annuncio viene considerato come la scoperta dell’anno, confermando la centenaria teoria della gravità di Einstein.

Ora si potranno finalmente costruire osservatori di onde gravitazionali, così da guardare addietro fino alla nascita dell’universo e studiare il momento della creazione stessa.

Leggi di più a proposito di Le più grandi scoperte scientifiche del 2016

Stephen Hawking: “Gli Alieni saranno un pericolo”

L’oramai arcinoto astrofisico Stephen Hawking, espone le sue convinzione in ambito dell’esistenza degli alieni, e suggerisce che l’idea di cercarli non sia delle migliori. Egli, spiega in un film intitolatosi “Stephen Hawking’s Favourite Places“, che la ricerca e/o la scorpeta di una civiltà aliena raggiungibile, possa essere un enorme rischio per tutta la razza umana. […]