Xiaomi Mi A3

Xiaomi Mi A3: la recensione completa

Lo Xiaomi Mi A3 è il nuovo modello della serie di Xiaomi con Android One, cioè senza la personalizzazione della MIUI. Il dispositivo sembra però essere un passo indietro, rispetto al suo predecessore, il Mi A2; venite a scoprire perché.

Unboxing e design dello Xiaomi Mi A3

Xiaomi non ci ha fornito questo smartphone nella sua confezione definitiva. Non è possibile quindi fare il classico unboxing. Per quanto riguarda il design, invece, lo Xiaomi Mi A3 è costruito con materiali di qualità, come il vetro nella parte posteriore e il frame in metallo. Tuttavia, lo stile dello smartphone non è particolarmente originale e a prima vista può sembrare un altro modello di Xiaomi o di altri produttori. Inoltre, questo dispositivo è particolarmente scivoloso, se utilizzato senza cover. Nella parte anteriore troviamo ancora un notch a goccia, con la fotocamera anteriore.

Il sensore delle impronte digitali è nascosto sotto al display, nella parte bassa. L’accuratezza è buona, ma lo sblocco, probabilmente anche a causa delle animazioni, è piuttosto lento, se confrontato con altri smartphone.

I tasti fisici si trovano il lato destro e sono solo il tasto power e il tasto del volume. In un apposito carrellino, posto nella parte sinistra del dispositivo, possono essere inserite due nano SIM o una nano-SIM e una micro-SD fino a 256 GB. Non manca il jack audio da 3,5 mm e l’emettitore di infrarossi.

Lo speaker è posto nella parte inferiore, accanto alla USB Type-C, ed è piuttosto potente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Hardware dello Xiaomi Mi A3

Lo Xiaomi Mi A3 dispone di un hardware da medio gamma. Troviamo infatti un chipset Snapdragon 665 octa-core (4 core a 2.0 GHz e 4 core a 1.8 GHz), con GPU Adreno 610. A completare la dotazione di questo smartphone troviamo 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile con micro-SD.

Queste specifiche garantiscono prestazioni decisamente buone, sia nell’utilizzo di base, sia nei giochi, dove il surriscaldamento non è eccessivo.

Uno degli aspetti negativi di questo smartphone è, però, il display. Infatti, lo Xiaomi Mi A3 dispone di uno schermo da 6.08 pollici in risoluzione HD+ (720 x 1560 pixel), cioè un 720p in aspect-ratio 13:6. La combinazione tra risoluzione bassa, per gli standard attuali, e diagonale elevata porta a un display poco definito, a causa della scarsa densità di pixel. L’unico aspetto positivo dello schermo è che si tratta di un AMOLED dai colori molto vivaci. La luminosità è buona e permette di utilizzare, all’esterno, lo smartphone, anche in giornate molto soleggiate.

Per quanto riguarda la connettività, lo Xiaomi Mi A3 supporta il Wi-Fi dual-band e il Bluetooth 5.0. Interessante è la presenza dell’emettitore infrarossi.

Fotocamera dello Xiaomi Mi A3

Lo Xiaomi Mi A3 dispone di una tripla fotocamera posteriore. Il sensore principale può scattare foto fino a 48 megapixel, ma, per catturare più luce, gruppi 4 pixel vengono fusi insieme in un sensore da 12 megapixel. Gli altri due sensori sono, rispettivamente, uno zoom e un grandangolo. Le foto scattate sono buone, ma sicuramente non eccezionali. Si possono registrare video fino al 4K e stabilizzati a livello software.

La fotocamera anteriore è situata in un piccolo notch a goccia ed è caratterizzata da un sensore da 32 megapixel, con tecnologia quad-pixel.

Xiaomi Mi A3

Software dello Xiaomi Mi A3

Il software è ciò che differenzia questo Xiaomi Mi A3 da tutti gli altri smartphone dell’azienda cinese. Difatti, non dispone della MIUI, ma di Android One (versione Android 9 Pie), la versione stock di Android, rilasciata direttamente da Google. I dispositivi Android One ricevono, per tre anni e più velocemente, le patch di sicurezza. In più, lo Xiaomi Mi A3 dovrebbe ricevere sia Android Q, che Android R.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Batteria e autonomia

La batteria dello Xiaomi Mi A3 è da 4030 mAh. Questa grande capacità e l’hardware poco energivoro (soprattutto lo schermo poco definito) portano a un’ottima autonomia, che copre, senza problemi, anche una lunga e intensa giornata di utilizzo.

Prezzo e conclusioni

Il prezzo dello Xiaomi Mi A3 si aggira, attualmente, intorno ai 200 euro, su siti come Amazon. Considerando il prezzo, lo Xiaomi Mi A3 offre ottime specifiche tecniche, che permettono di utilizzarlo senza rallentamenti. L’unica pecca è lo schermo poco definito, ma molti altri smartphone di questa fascia di prezzo montano simili display. Tuttavia, siamo sicuramente lontani dall’ottimo rapporto qualità-prezzo del suo predecessore, lo Xiaomi Mi A2.

Autore dell'articolo: Stefano Pizzamiglio

Avatar
Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.