Messaggi Vocali

WhatsApp: in arrivo il nuovo browser

WhatsApp ed il browser web integrato

Whatsapp, Come ormai rutti sanno, èbil sistema di messaggistica più utilizzato al mondo. Una maniera rapida e veloce per mandare messaggi scritti e audio, immagini e video. Inoltre con questa App è possibile anche fare telefonate e videochiamate, con una buona qualità. Il tutto rigorosamente in maniera gratuita. In questi giorni intanto è trapelata tramite la versione Beta di WhatsApp, una novità che potrà fare decisamente felici chi usa il sistema di messaggistica più importante al mondo. In arrivo la possibilità di aprire i link direttamente con un browser web integrato.

WhatsApp per Android

WhatsApp per Android ha ricevuto un nuovo aggiornamento sul canale beta, che contiene alcune novità decisamente interessanti che potranno cambiare l’uso del sistema di messaggistica più famoso al mondo nei prossimi tempi. La novità che l’azienda ha intenzione di introdurre infatti riguarda un sistema di browser web capace di far visionare qualsiasi tipo di contenuto direttamente nell’app e dunque senza la necessità di uscire dalla stessa.

 

WhatsApp: cosa cambia con questo tipo di browser

Whatsapp

La novità dunque per WhatsApp riguarda la possibilità di usare un browser integrato all’interno dell’app. In questo caso quello che permetterà di fare è di aprire link ai siti web direttamente dalle chat. L’immagine mostra proprio una prima anteprima di come apparirà l’interfaccia del browser web che sarà completamente nativo e sarà supportato dallo standard WebView v66. Offrirà la funzionalità Safe Browsering per avvertire gli utenti quando si starà visitando siti non ritenuti sicuri. Al momento, come spesso accade per queste novità apparse in Beta, non è possibile sapere quando verrà concretamente introdotto il browser web integrato. In tal senso di sta lavorando davvero molto celermente, per cercare di ottenere quanto prima il risultato sperato. A quel punto, La nuova versione di WhatsApp, verrà proposta a tutti gli utenti.

Autore dell'articolo: redazione