Tesla Superchargers

Tesla Superchargers, sovrapprezzi per gli utenti

Tesla ha fatto un ottimo lavoro con i suoi modelli di auto, ma non solo, ha anche creato una rete di colonnine di ricarica, chiamate Tesla Superchargers, che sono di gran lunga più veloci delle classiche postazioni di ricarica per auto elettriche. Infatti, grazie a un connettore speciale, trasmettono molta più energia alla vettura (fino a 120kW), che impiega meno tempo a ricaricare le sue batterie.

Tesla Superchargers in Italia

Attualmente in Italia le postazioni di Tesla Superchargers sono posizionate nelle località più trafficate, come lungo le autostrade o nei pressi di città importanti. Per esempio possiamo trovarli a Melegnano (MI), nei pressi del casello autostradale dell’Autostrada del Sole, a Torino, a Verona, a Modena e in altre località della penisola. Mancano però Tesla Supercharger nei pressi di Roma, dato che i più vicini sono lungo l’Autostrada A1 a Magliano Sabina (RI) o a Ceprano (FR).

Sovrapprezzi per gli utenti dei Tesla Superchargers

A seguito delle lamentele di molti possessori di automobili Tesla, l’azienda ha deciso di mettere un sovrapprezzo, per chi lascia il proprio veicolo Tesla nella zona di ricarica, per più di 5 minuti dal completamento del “rifornimento”.
[maa id=”1″]

Infatti in molti casi sono arrivate delle segnalazioni di utenti che occupavano la colonnina, nonostante la ricarica fosse stata completata, impedendone la fruizione da parte di altri utenti. Perciò, come non si deve lasciare l’auto parcheggiata davanti alla pompa di benzina, nonostante sia finito il rifornimento, così, chi deciderà di lasciare parcheggiata la sua Tesla oltre il tempo di ricarica, dovrà pagare un sovrapprezzo.

In particolare il sovrapprezzo sarà di $0.40 al minuto, per quanto riguarda gli USA. In Italia il prezzo dovrebbe essere simile, quindi non dovrebbe superare i 50 centesimi al minuto.

In un post su Twitter, Elon Musk, CEO di Tesla, ha poi però precisato che tale maggiorazione sarà applicata solo se tutte le colonnine sono occupate e quindi se la zona di ricarica è affollata. Ciò fa ben sperare gli utenti italiani, dato che i Superchargers del Bel Paese non dovrebbero essere molto affollati, come invece accade negli USA.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: