Tesla

Tesla: guida automatica limitata a 72 km/h

Tesla ha lanciato il suo software del pilota automatico per vetture Model S e Model X a ottobre. L’hardware del pilota automatico è di seconda generazione, secondo un Tweet pubblicato dal CEO Elon Musk. Il software autopilota viene distribuito tramite OTA anche per modelli più vecchi e i proprietari non dovranno far altro che scaricare l’aggiornamento. Tuttavia, i nuovi modelli ancora non avranno lo stesso livello di pilota automatico e le funzioni che le vetture più datate hanno. Alcune auto, dovranno essere dotate di videocamere onboard regolate dal servizio di assistenza di Tesla per funzionare correttamente. Anche se le nuove vetture Tesla hanno hardware superiore, il software che viene eseguito sul sistema è ancora “work in progress”. Elon Musk dice che l’hardware è fisicamente in grado di controllare la vettura in tutte le circostanze.

Guida automatica Tesla limitato a 72 km/h

La guida automatica deve svolgere diverse funzioni sostituendo il conducente. Esso funzionerà solo ad una velocità inferiore ai 72 km/h ed è progettato per funzionare solo su strade con segnaletica orizzontale chiara. Il sistema funziona insieme al controllo della velocità di crociera. Quest’ultimo però funziona fino a 120 km/h. I veicoli sono dotati anche di avviso in caso di collisione. La macchina avvisa il conducente quando c’è un oggetto con la quale si sta per andare in collisione. Il sistema emette un segnale acustico e mostra l’avviso sul cruscotto. Tuttavia, la macchina non ha la funzione di frenata automatica di emergenza.

Quindi il nuovo aggiornamento non porta lo stesso livello di sicurezza delle vetture più datate ed inoltre non sono dotate di parcheggio automatico.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: