Smaltimento di cartucce e toner: come va eseguito?

Le stampanti sono oramai dei dispositivi tecnologici estremamente diffusi: sono presenti pressoché in tutte le case, stesso dicasi per gli uffici, in cui è necessario stampare documenti di molteplici tipologie differenti.

Cartucce e toner, i consumabili delle stampanti

Per il corretto funzionamento di tali device, come noto, è necessario procurarsi cartucce e toner, ovvero i “consumabili” che contengono l’inchiostro e che, una volta esauriti, vanno sostituiti.

Per acquistare tali prodotti ci si può rivolgere al negozio specializzato più vicino, oppure si può effettuare l’acquisto online: effettuando semplici ricerche in Google quali ad esempio Toner Epson ci si imbatte senza difficoltà in siti web come La Mia Stampante che trattano questo genere di articoli.

Ma cosa si deve fare quando questi prodotti divengono esauriti? Rispondere correttamente a questa domanda è molto importante, cerchiamo quindi di far chiarezza.

Cartucce e toner sono rifiuti speciali in quanto potenzialmente molto inquinanti

Va sottolineato subito che toner e cartucce rientrano nella categoria dei rifiuti speciali: essi infatti non possono essere smaltiti così come si smaltisce, ad esempio, la plastica, oppure un rifiuto umido, bensì sono necessarie procedure specifiche.

Il motivo di ciò è molto semplice: cartucce e toner esausti possono rivelarsi estremamente inquinanti, essendo degli articoli che possono contenere appunto al loro interno dei residui di materia prima potenzialmente molto inquinante.

Conferire questi rifiuti nella raccolta tradizionale o ancor peggio disperderli nella natura è un gesto molto grave, e oltre ad essere un qualcosa di irresponsabile è a tutti gli effetti un reato: chi commette azioni simili va incontro a delle sanzioni pressoché certe e oggi, fortunatamente, nelle città italiane sono presenti tantissime videocamere di sorveglianza che monitorano dei punti “a rischio”.

Conferire questi rifiuti presso le isole ecologiche della città

Chiarito questo, quindi, come devono essere smaltite le cartucce ed i toner esausti?

La risposta non è complicata: in tutte le città italiane sono presenti le cosiddette “isole ecologiche“, dei siti presso i quali si possono portare rifiuti speciali di molteplici tipologie differenti e che verranno quindi smaltiti in maniera corretta dal personale addetto.

Se si hanno da smaltire cartucce e toner esausti, dunque, non bisogna fare altro che informarsi su quale sia l’isola ecologica più vicina e provvedere alla relativa consegna.

Per ragioni di comodità, ovviamente, a livello domestico può essere utile prevedere un piccolo contenitore in casa propria in cui collocare tutti i toner e le cartucce esauste, in modo da portarli presso l’isola ecologica solo quando se ne sono accumulati un po’.

Considerando quello che è l’utilizzo medio di una stampante domestica, è evidente il fatto che l’incombenza di recarsi presso l’isola ecologica della propria città va effettuata con cadenze temporali tutt’altro che ristrette.

Oltre a questo, è utile sottolineare a beneficio di chiunque che il conferimento di semplici rifiuti speciali di natura domestica presso le isole ecologiche è sempre, rigorosamente gratuito, sarebbe dunque davvero sciocco smaltire in modo scorretto cartucce, toner o altre tipologie di rifiuti speciali credendo che in questo modo si risparmi qualcosa.

Lo smaltimento di cartucce e toner per le imprese

Per quel che riguarda le aziende, soprattutto per quelle determinate tipologie di aziende che per esigenze operative consumano elevate quantità di cartucce e toner, può essere preferibile affidare questo tipo di rifiuti ad una ditta specializzata che possa occuparsi non solo del corretto smaltimento, ma anche della produzione di tutti i documenti burocratici obbligatori per le imprese e per i liberi professionisti titolari di partita IVA.

Lo smaltimento di cartucce e toner per privati e aziende, dunque, non è nulla di complesso: bastano solo delle semplicissime accortezze per evitare di danneggiare l’ambiente e per operare nel pieno rispetto delle vigenti leggi.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: