Sky Q

Sky Q presentato in Italia il 22 Novembre?

Sky, la TV satellitare appartenente al magnate australiano Murdoch, sta preparando un evento rivolto alla stampa per il prossimo 22 Novembre.

Secondo gli addetti ai lavori, in quell’occasione, l’azienda presenterà il decoder di nuova generazione Sky Q. D’altronde l’azienda ne aveva confermato l’arrivo in Italia prima di Natale.

Sky Q introdurrà tutti i clienti Sky ad un nuovo modo di vivere l’esperienza televisiva grazie alle sue specifiche tecniche e all’interazione con i contenuti in streaming.

Tra le caratteristiche di spicco del nuovo decoder della piattaforma satellitare, vi è, sicuramente, l’hard disk integrato con una capacità pari a ben 2 TB, di gran lunga superiore al modello precedente.

Le novità, però, non finiscono qui. In futuro, infatti, verranno implementate ulteriori funzionalità, tra le quali la possibilità di registrare vari segnali TV contemporaneamente.

Inoltre sarà introdotta la feature che permetterà all’utente di inviare i flussi video verso smartphone e tablet attraverso l’utilizzo di un’apposita applicazione.

L’attuale sistema Multivision verrà sostituito dall’utilizzo di piccoli decoder secondari, Sky Mini, che saranno in grado, anch’essi, di ricevere il flusso video dal decoder Sky Q attraverso la rete locale. Questi piccoli decoder saranno in grado, inoltre, di accedere all’offerta on demand di Sky.

Le specifiche di Sky Q

Si può immaginare che i decoder Sky Q che arriveranno in Italia avranno caratteristiche simili a quelli presenti nel Regno Unito, dove il servizio è già disponibile dallo scorso anno.

Vi elenchiamo, dunque, le specifiche dei decoder presenti nel Paese della Regina Elisabetta.

Vi è la possibilità di registrare fino a 350 ore di programmi alla risoluzione HD, grazie al già citato hard disk da 2 TB. Il decoder è Ultra HD Ready con uscita HDMI 1.4 con HDCP 1.2, pronto ad essere aggiornata per la visione di programmi a risoluzione Ultra HD.

Oltre all’ingresso HDMI sono presenti due porte USB 2.0, un’uscita audio ottica, la porta Ethernet 10/100 Mbps per il collegamento ad Internet, Wi-Fi Dual Band con antenne 2×2 MIMO a 2,4 GHz e 3×3 MIMO a 5 Ghz. Sky Q offre il supporto alle Powerline AV1.1 ed al Bluetooth 4.0 LE.

Bisogna attendere il prossimo 22 Novembre per avere la certezza che la Pay TV satellitare di Murdoch presenterà il nuovo decoder Sky Q. Per fortuna non mancano molti giorni all’evento.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: