sito web

Il sito web? Ancora fondamentale per 6 italiani su 10

Se nel resto del mondo il mobile sta superando i computer tradizionali, in Italia siamo ancora legati alla “vecchia” tecnologia, e anzi quasi sei italiani su dieci continua a navigare su siti web, anche dallo smartphone, perché ritiene le app inutili. Unica eccezione, il boom delle app di messaggistica istantanea, che totalizzano un +60% di utilizzatori rispetto all’anno scorso.

Altro che addio al web come lo conosciamo e ai tradizionali siti! Stando alla Global Mobile Consumer Survey 2016 realizzata da Deloitte, infatti, l’Italia è uno dei Paesi in cui i “vecchi” sistemi continuano ad attrarre più uso e consensi rispetto a software e tecnologie più innovative. In particolare, è ancora troppo presto per cantare il “de profundis” ai portali, perché i nostri connazionali diffidano delle app.

Agli italiani piace il sito web

Secondo Deloitte, infatti, che ha effettuato una ricerca che coinvolge 31 Paesi tra i principali al mondo, delineando le tendenze relative alle abitudini e ai comportamenti degli utenti connessi tramite Smartphone e Tablet, nonostante l’impatto dei dispositivi mobili i siti web tradizionali sono ancora predominanti, nel Belpaese. Più della metà degli italiani, il 67%, si affida al sistema tradizionale per leggere le notizie, e una percentuale altrettanto alta si evidenzia per altre attività comuni come prenotare viaggi.

Le app? Inutili

 Una delle principali motivazioni che spinge gli italiani ad affidarsi ai siti web è che il 57% ritiene le app inutili, mentre due persone su dieci rivelano la necessità di conservare la memoria sul telefono per foto e video. I dati Deloitte possono rappresentare uno spunto interessante anche per chi opera sul web, certificando come la presenza di aziende come Gsite, specializzate in servizi a 360° come la creazione di sito web, sia ancora più che utile per riuscire a competere e a emergere.

Con le app si gioca o si chatta

A dispetto poi dell’immagine “giurassica” dell’Italia, l’analisi Deloitte rivela che il 69% degli italiani si dice appagato dal proprio smartphone e lo consiglierebbe ai conoscenti. In questo senso, il report sottolinea anche alcune tendenze che si stanno affermando sul fronte “mobile”: gli italiani infatti preferiscono le app per le operazioni più innovative, a cominciare dai vari giochi, dal collegamento ai social e dall’iscrizione a sistemi per cercare l’anima gemella. Più in generale, lo smartphone viene utilizzato anche di notte quasi dal 40% della popolazione, con motivazioni molto disparate: un 20% rivela di usarlo come sveglia o come semplice orologio, mentre è più bassa la percentuale di chi confessa di controllare la posta elettronica o di leggere e inviare messaggi via WhatsApp anche dal letto.

Il boom della messaggistica

Non sembra esserci (ancora) una grande distinzione tra sito web e app quando si tratta di fare shopping online, un’operazione che viene dunque svolta in modo indifferente tra i due canali. A pieno appannaggio dei nuovi sistemi ci sono invece i nuovi sistemi di messaggistica istantanea, che hanno conosciuto un boom incredibile nel corso del 2016, con incrementi di dowload e utilizzo pari al 60% mentre il numero di quanti accedono al profilo social mediante app è salito del 45%. A guidare questa rivoluzione della comunicazione è WhatsApp, utilizzato costantemente dal 56% degli italiani, seguito da Facebook con il 39% e Instagram con l’11%.

Tendenze e soddisfazione

Ma è un altro l’ambito in cui gli italiani conquistano un primato a livello europeo, ovvero la preferenza di reti mobili 3G e 4G al Wi-Fi (52% contro 48%), in piena controtendenza rispetto a quanto di verifica in altri Paesi. Secondo l’analisi, a spingere le reti mobili sono le migliori performance, la necessità di condividere in tempo reale i video e la sempre crescente diffusione dei wearable; quando però si guarda la costumer satisfaction, si scopre che la Vodafone, che pure è prima nella classifica italiana, non supera il 32% di clienti appagati, a riprova di un comparto che deve ancora lavorare molto.

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: