Samsung Pay

Samsung Pay: ecco il supporto a PayPal

Ormai da qualche tempo esistono dei servizi che consentono all’utente di effettuare pagamenti utilizzando il proprio smartphone. Tra le aziende che possiedono un proprio servizio vi è Apple, con il suo Apple Pay e la diretta concorrente dell’azienda americana, Samsung con Samsung Pay.

Entrambi i servizi sono disponibili anche nel nostro Paese.

In questo articolo si parlerà di una novità che riguarda Samsung Pay ma che, per il momento, è solo disponibile negli Stati Uniti d’America.

La novità arriva a distanza di un anno dal debutto del servizio in terra americana. Stiamo parlando dell’integrazione tra Samsung Pay e PayPal.

PayPal si integra con Samsung Pay

D’ora in poi, infatti, sarà possibile associare il proprio account e il proprio conto PayPal al servizio offerto dall’azienda coreana. Il processo di associazione è uguale a quello che si segue per associare una carta di credito.

Samsung Pay

PayPal era già incluso nella lista dei partner che avrebbero fatto parte del sistema Samsung Pay solo che, fino ad oggi, non era stato ancora attivato. Ora, finalmente, i possessori americani di un Samsung Galaxy compatibile potranno utilizzare anche questa soluzione per i propri pagamenti.

Questo nuovo metodo sarà, sicuramente, molto apprezzato da tutti coloro che, per una propria sicurezza, preferiscono avere i soldi nel loro saldo PayPal invece di utilizzare un conto bancario o la propria carta di credito.

Infatti PayPal offre un sistema di garanzia sui pagamenti tra i più efficienti e permette di risolvere facilmente controversie se ci sono problemi con gli acquisti e si ha diritto al rimborso.

Come già detto e ribadito più volte, al momento l’integrazione tra i due servizi è disponibile solo negli Stati Uniti ed è stata implementata solo per il Galaxy Note 8. Sicuramente, nei prossimi giorni, arriverà anche sugli altri device come il Galaxy S9 e così via.

Sfortunatamente, al momento, non si hanno notizie circa l’arrivo di questa soluzione per Samsung Pay in Italia. Non ci resta che aspettare per avere ulteriori dettagli al riguardo.

Via

Autore dell'articolo: Mauro Giaffreda

Avatar
Classe 1986, Ingegnere Aerospaziale. Da sempre appassionato di tecnologia, in particolare del mondo mobile e di PC. Grande appassionato di Spazio.