Samsung

Samsung, nuovi brevetti in progettazione

La famosissima azienda tecnologica Samsung sta attualmente lavorando alla creazione di nuovi brevetti e tecnologie da aggiungere ai suoi prodotti. Tali tecnologie, oltre ad essere futuristiche, rendono anche l’utilizzo delle creazioni Samsung ancor più interessante. Andiamo a vedere i due brevetti principali.

Samsung e i suoi nuovi brevetti

Samsung sta lavorando ad alcuni brevetti, ma quello più interessante è senza ombra di dubbio quello di proiettare informazioni in modo olografico. Questo sistema utilizza la stereoscopia, praticamente il fenomeno con cui si rendono tridimensionali le immagini.

Il possibile smartphone con tecnologia olografica utilizza innanzitutto lo schermo edge (quello coi bordi ricurvi) per permettere ad un’immagine di essere proiettata su un altro accessorio Samsung (composto da una serie di specchi ed un appoggio) e così generare una proiezione olografica.

Sembra un qualcosa da servizi segreti e 007, ma questa tecnologia è possibile ed è utilizzata anche in ambito civile, il problema è che è poco conosciuta ed il suo costo è molto elevato. Uno smartphone che già utilizza tecnologie olografiche è il RED Hydrogen One, poco conosciuto e molto costoso.

In seguito, sulla proiezione olografica, possono essere visualizzate varie informazioni (per esempio l’orario, le notifiche, le condizioni atmosferiche e tanto altro). Inoltre potrebbe essere possibile anche utilizzare con mano questa proiezione e quindi poter guardare video, ascoltare musica, messaggiare ed eccettera.

Come ribadito prima, questa tecnologia è possibile e viene già utilizzata.

Un altro brevetto Samsung degno di nota

Un altro interessante brevetto progettato dalla Samsung riguarda la fotocamera frontale. In pratica questo brevetto (depositato ad agosto di quest’anno) consiste nel nascondere la fotocamera frontale (infatti non è visibile) sotto lo schermo e funzionare normalmente. Più che altro è un fattore estetico e di design di un cellulare, ovviamente è in parte utile anche per le prestazioni, infatti può servire per nascondere un sensore fotografico più grande e quindi con più potenza.

Conclusioni

Per finire c’è da dire che questi nuovi brevetti Samsung sono davvero impressionanti. Al momento l’azienda coreana non li ha ancora commercializzati, c’è chi pensa che siano utilizzati per il Galaxy S11, ma è più probabile vederli in smartphone Samsung futuri, del 202020212022. In ogni caso questi brevetti non sono solo innovativi (spero ed immagino che l’azienda tecnologica stia lavorando anche ad altri brevetti), ma danno vera adrenalina e senso di futuro in cui gli smartphone (sempre nei giusti limiti, nella giusta sicurezza per evitare danni all’umanità e creati a fin di bene) possono essere dei veri e propri “amici tecnologici” di vita.

 

Articolo che ti potrebbe interessare: https://technoblitz.it/proiezione-laser-mozzafiato-con-panasonic-al-prolightsound/

Autore dell'articolo: Gioacchino Savarese

Avatar
Gioacchino Savarese nasce il 26 maggio 1995 a Nocera Inferiore. Fin da subito è appassionato di misteri, scrittura e scienza. Le sue passioni e i suoi sogni si sono materializzati il 16 maggio 2015 con la creazione del Blog intitolato "I Misteri Del Mondo e Dell'Universo", inoltre ha un canale You Tube e una Pagina Facebook omonimi. Inoltre ha pubblicato un libro il 19 luglio 2017 intitolato "I MISTERI DELLA VITA NELL'UNIVERSO". Il 27 giugno 2019 ha pubblicato il suo secondo libro: DIARIO DI UN SOLDATO. Continua tuttora la sua ricerca nel mistero, nelle sue attività e a scrivere.