Reati informatici a danno di aziende: quali sono i più diffusi?

Internet è oramai divenuto uno strumento fondamentale per le aziende operanti nei settori più disparati: la rete viene adoperata, dalle imprese, per le varie comunicazioni interne ed esterne, senza trascurare che molte aziende svolgono la loro attività proprio grazie al web, si pensi ad esempio alle realtà che gestiscono degli e-commerce o che offrono dei servizi online.

La moderna minaccia del cybercrime

La crescente importanza di Internet ha inevitabilmente modificato le minacce più rilevanti per le imprese: oggi le aziende devono tenere alto il loro livello di attenzione proprio perché la grande maggioranza dei reati corrono online.

Inutile sottolineare che per un’azienda, essere vittima di un cybercrime può essere davvero un problema enorme e può comportare ingenti danni economici, senza trascurare i danni di immagine, a cui è davvero difficile riuscire a porre rimedio.

Alla luce di questo, dunque, non può che essere un buon consiglio quello di adottare delle soluzioni specifiche per la sicurezza informatica in azienda, come quelle proposte da aziende specializzate quali Lan & Wan.

Un’azienda può essere suo malgrado interessata da tantissimi diversi reati informatici, scopriamo subito quali sono quelli più diffusi.

Spionaggio da parte di imprese concorrenti

Anzitutto, un’azienda può essere vittima di spionaggio da parte di imprese concorrenti: qualora un competitor non si faccia scrupoli nel compiere reati per il suo scopo, infatti, può senz’altro reperire delle informazioni riservate relative all’azienda oggetto di analisi.

Non si sta parlando, ovviamente, di informazioni pubbliche e semplici da reperire, come ad esempio il fatturato, bensì di dati ben più riservati, come ad esempio comunicazioni con i fornitori, accordi con altre imprese e via discorrendo.

Il danneggiamento di sistemi informatici

Un altro reato che rappresenta davvero una grossa minaccia per le aziende corrisponde inoltre al danneggiamento dei sistemi informatici: i criminali informatici, in questo caso, impediscono all’azienda di utilizzare la rete e tutti gli strumenti ad essa connessi.

Nella grande maggioranza dei casi un reato di questo tipo comporta il blocco totale dell’attività, e ciò implica un danno economico davvero consistente; reati simili sono ovviamente ancor più deleteri per le aziende che commerciano beni o servizi attraverso dei siti Internet.

La contraffazione di dati e documenti informatici

Altri reati informatici che l’azienda deve scongiurare con la massima attenzione sono inoltre quelli correlati alla contraffazione di documenti informatici.

Chi commette il reato informatico, infatti, intromettendosi negli archivi dell’azienda “vittima” può modificarli a piacimento, creando così dei grossi problemi operativi all’impresa.

Reati di questo tipo sono particolarmente subdoli, proprio perché non vengono rilevati immediatamente, e questa è un’ulteriore ragione per cercare di evitarli con la maggior attenzione possibile.

Il furto di dati riservati, anche con richiesta di riscatto

Un altro reato che può causare dei danni molto seri ad un’azienda è inoltre il furto di dati riservati.

Questo particolare crimine informatico si concretizza tramite l’intrusione, ovviamente del tutto illegale, in sistemi cloud, oppure in email o altri sistemi di archiviazione.

Talvolta questi reati possono perfino avere come obiettivo la monetizzazione immediata: alcuni criminali informatici infatti rubano tali dati richiedendo alle aziende vittime una sorta di riscatto, aziende che in alcuni casi sono state ben propense a pagare proprio perché l’assenza di questi documenti avrebbe compromesso in modo pressoché inevitabile il corretto proseguimento dell’attività.

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: