Proxima B: Scoperto il "GEMELLO" della Terra

Proxima C, un nuovo pianeta

Chi si occupa di astronomia o è appassionato di ciò (come me) saprà sicuramente che la stella più vicina al nostro Sistema Solare è Proxima Centauri (situata a 4 anni luce dalla terra e nana rossa; il Sole è invece una nana gialla). Proxima Centauri ha stupito tutti quando nel 2016 gli scienziati scoprirono un pianeta orbitare intorno ad essa, ovvero Proxima B (un pianeta straordinario perché situato nella fascia di abitabilità e con probabile presenza di acqua e possibili forme di vita).

Una nuova sorpresa

Ma Proxima Centauri non finisce di stupire. Recentemente, infatti, attorno a questa stella i studiosi hanno scoperto un altro pianeta (per essere più precisi esopianeta, cioè un pianeta al di fuori del nostro sistema solare); Proxima C.

Una scoperta italiana

Questa straordinaria scoperta è stata fatta da due astronomi italiani: Mario Damasso (Osservatorio di Torino) e Fabio Del Sordo (Università di Creta). I due astronomi hanno spiegato che la scoperta di Proxima C non è avvenuta col metodo del transito (praticamente questa tecnica consiste nell’osservare le variazioni della luce emessa da una stella, in questo modo si può capire il passaggio e il movimento di un corpo celeste; appunto questa tecnica si chiama del transito), ma utilizzando un’altra tecnica, ovvero rilevando le perturbazioni gravitazionali causate su Proxima Centauri dagli oggetti in orbita.

Le principali caratteristiche di Proxima C

Proxima C si trova più distante da Proxima Centauri rispetto a Proxima B.

Secondo le prime analisi questo pianeta è sei volte più grande del nostro pianeta Terra. Il suo moto di rivoluzione (cioè il tempo impiegato da un pianeta per percorrere un’orbita intorno alla stella madre) è di 1.936 giorni terrestri! 

Purtroppo ha poche probabilità di ospitare la vita

Sulla sua superficie invece è improbabile che si trovino forme di vita, infatti secondo i due scienziati la sua temperatura media si aggira intorno ai -230 gradi centigradi.

[adrotate banner=”10″]

Conclusioni

Finora queste sono le uniche informazioni che abbiamo su questo nuovo pianeta. Ovviamente si attendono nuovi studi, ricerche e analisi per capire di più su Proxima C e dare ulteriore conferma e mistero a questa grandissima scoperta tutta italiana.

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: