Planking Challenge

Planking Challenge, ennesima stupidata social

Dopo la ormai nota Samara Challenge, sta prendendo piede anche un’altra stupida challenge social: la Planking Challenge.

Planking Challenge, in cosa consiste

È vero, la Samara Challenge è pericolosa davvero tanto, ma quest’ultima trovata social probabilmente lo è ancora di più. Arrivata dagli stati uniti (ti pareva) questa “competizione” consiste nello sdraiarsi sul manto stradale ed attendere un’autovettura e poi spostarsi all’ultimo momento (per esempio rotolando) per non essere investiti e riprendendo il tutto per raggiungere una fantomatica e stupida notorietà. In linea di massima questo stupido gioco si svolge in questo modo. Il problema è che, come avvenuto col Samara Challenge, un numero elevato di ragazzini (più che altro esseri senza cervello o teppistelli) stanno provando questa sfida. Le prime Planking Challenge sono avvenute a Napoli, Salerno ed in Campania in generale, ma sta diventando virale anche nel resto del nostro paese.

I pericoli del Planking Challenge

Già lo sdraiarsi sul manto stradale è di per sé una vera pazzia. Ma farlo aspettando un’auto e spostarsi all’ultimo secondo è davvero da ricovero psichiatrico (ma quali droghe strane assumono questi ragazzini per avere la mente di fare queste sciocchezze?).

Incidenti da evitare assolutamente

Un altro problema è che può capitare che un automobilista puó non guardare una persona sdraiata sulla strada (in una strada nazionale o provinciale, quindi a scorrimento abbastanza rapido, chi va mai a pensare che ci siano dei deficienti stesi a terra come dei prosciutti?) e di conseguenza investirla.

Purtroppo, in italia [dato che lo reputo il paese più stupido ed ignorante di tutto il mondo (ma anche il più ricco al mondo di cultura, arte, storia, turismo ed altro, che non vengono minimamente tutelate) anche a livello di leggi], l’automobilista, anche inconsapevolmente, può passare grossi guai. Quando poi è stato solo un ragazzino a provocare effettivamente l’incidente e quindi i familiari del ragazzo dovrebbero assumersi la piena responsabilità del danno o dell’incidente, mortale o meno che sia. Perché in italia manca tutto, soprattutto leggi severe, educazione e giustizia, dai livelli più “alti” (tipo in politica) ai livelli più bassi.

Infatti questa stupidissima challenge può causare incidenti mortali, e non solo è stupida, ma davvero da inconscienti.

Come prevenire i danni di questa challenge

Preverire i danni del Planking Challenge è difficile, ma bisogna iniziare a prendere dei provvedimenti.

Innanzitutto chi si cimenta in questa sfida devono essere immediatamente arrestati e se minorenni portati in un carcere minorile (senza se e senza ma).

Chi osserva un comportamento di questo genere deve avere il buonsenso di chiamare le forze dell’ordine prima di assistere a degli incidenti mortali. Inoltre sarebbe opportuno invogliare i genitori a vigilare sui figli e sui loro social con più attenzione.

Una cosa utile che si potrebbe utilizzare come deterrente per spaventare i ragazzini che vogliono fare questa challenge (visto che spesso e volentieri le forze dell’ordine arrivano dopo i guai), in casi estremi e che lo richiedono, armi a salve (un metodo non letale e sicuro, spiegato anche nell’articolo del Samara Challenge), per spaventare i ragazzini ed anche per altre cose, tipo spaventare chi fa o vuol fare attività criminali o furti/rapine.

Infine sarebbe utile, per gli automobilisti, utilizzare una telecamera a bordo dell’auto (come in Russia) per registrare eventuali casi di Planking Challenge. Ovviamente l’utilizzo di telecamere sulle auto sarebbe utile anche per altro; è proprio ciò che dovrebbe essere adottato in italia per rendere più sicure le strade.

Conclusioni

Per concludere dico che questa prova è più pericolosa di quella di Samara e se non si prenderanno giusti provvedimenti (da parte delle forze dell’ordine, che comunque ammiro) finirà in tragedia. Chi vuole capire, capisca, in italia si aspetta fin troppo che scappi il morto prima di fare qualcosa. Perché non si può minimamente vedere ragazzini fare queste cose stupide e genitori non fare nulla (ai miei tempi guai a fare una cosa simile, i nostri genitori ci avrebbero punito per una vita intera). Come spiegato tantissime volte (ed è anche il motivo per aver scritto questo articolo su un sito di tecnologia) è far capire che usato male internet è pericolosissimo. Quindi tutelatevi, tutelate i vostri figli e ricordatevi che non si scherza minimamente con la nostra sicurezza.

Autore dell'articolo: Gioacchino Savarese

Avatar
Gioacchino Savarese nasce il 26 maggio 1995 a Nocera Inferiore. Fin da subito è appassionato di misteri, scrittura e scienza. Le sue passioni e i suoi sogni si sono materializzati il 16 maggio 2015 con la creazione del Blog intitolato "I Misteri Del Mondo e Dell'Universo", inoltre ha un canale You Tube e una Pagina Facebook omonimi. Inoltre ha pubblicato un libro il 19 luglio 2017 intitolato "I MISTERI DELLA VITA NELL'UNIVERSO". Il 27 giugno 2019 ha pubblicato il suo secondo libro: DIARIO DI UN SOLDATO. Continua tuttora la sua ricerca nel mistero, nelle sue attività e a scrivere.