Myotis capaccinii a caccia di pesci

Il vespertilio della specie Myotis capaccinii caccia anche i pesci?

Myotis capaccinii
Sebbene la maggior parte dei pipistrelli Myotis capaccinii si nutra esclusivamente di insetti, un recente studio pubblicato su PlosOne dimostra che questi possono cacciare anche pesci. Lo studio è stato pubblicato il 4 Dicembre 2016, dagli studiosi Ostaizka Aizpurua e i colleghi dell’università di Copenaghen e dell’università dei Paesi Baschi.

Sono molti gli animali che adattano la loro dieta in base ai cambiamenti ambientali. I Vespertilii di Capaccini (Myotis capaccinii) sono soliti mangiare solamente insetti. Grazie a recenti studi si è scoperto però che alcuni individui cacciano anche pesci. In cosa consiste lo studio condotto?

Per scoprire perché i Myotis capaccinii abbiano cominciato a cacciare pesci, Aizpurua e i suoi colleghi hanno condotto uno studio a Valencia. Hanno studiato i Vespertilii di Capaccini, che si cibano anche di pesci, e una comunità di pipistrelli che si ciba solo di insetti. Gli studiosi hanno analizzato il comportamento dei pipistrelli nei confronti di prede immobili (gli insetti) e di prede in movimento (i pesci).

Myotis capaccinii, i pipistrelli che si nutrono anche di pesci.

Si è notato che entrambe le comunità di pipistrelli sono capaci di cacciare prede in movimento. L’unica differenza emersa da questo studio è che i Myotis capaccinii si sono dimostrati più capaci nella cattura. Questo potrebbe dimostrare che questa specie di pipistrelli ha perfezionato da tempo la tecnica.

I risultati dello studio dimostrano che cacciare prede in movimento è una tecnica insita alla natura dei Myotis capaccinii. Anche altri pipistrelli si sono dimostrati capaci, anche se con risultati non eccellenti, se comparati a quelli dei Vespertilii. Tuttavia gli scienziati sono fiduciosi nella possibilità per gli altri pipistrelli di sviluppare e migliorare questa abilità. Studi futuri potrebbero analizzare quanto ci vuole affinché i Myotis capaccinii affinino sempre più la loro tecnica. Questo potrebbe anche portare a nuove conoscenze sul processo di apprendimento dei mammiferi.

Myotis capaccinii, dall’Europa meridionale fino all’Iran.

I Myotis capaccinii sono diffusi in tutta l’Europa meridionale, dalla Spagna fino alle coste dell’Anatolia, all’Iran e all’Iraq, passando per Francia, Italia, Croazia e anche Slovenia.
Si trovano alcuni esemplari anche in Africa settentrionale, in Tunisia, Marocco e Algeria.
Alcuni invece si trovano anche in Italia, soprattutto nella parte sud-occidentale, nord-orientale e tutte le regioni centro-meridionali esclusa la Calabria.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: