Motorola

Motorola rilascia un nuovo aggiornamento per Moto Z

Motorola ha iniziato, nelle scorse ore, il rilascio di un secondo aggiornamento software per il suo Moto Z. Nonostante questo update, la versione software del device rimane, comunque, Android 7.0 Nougat.

L’aggiornamento, da 540 MB, è disponibile per tutti i terminali che, lo scorso Novembre, hanno ricevuto Nougat ed è stato rilasciato per sistemare il bug del basso volume di notifica che era stato segnalato da diversi utenti.

Nuova build per Motorola Moto Z

La build in fase di rilascio in queste ore da Motorola è la versione NPL25.86-17-3, la quale succede alla precedente rilasciata in Novembre e denominata NPL25.86-15.

Purtroppo, l’update rilasciato non è Android 7.1.1 Nougat, come ci si sarebbe aspettato da un file così corposo.

La cosa ancora più strana dell’aggiornamento rilasciato è che questo non include la patch di sicurezza rilasciata da Google, per gli smartphone Android, a Dicembre.

In ogni caso, se il vostro Moto Z dovesse ricevere la notifica di aggiornamento, prima di proseguire con l’update è consigliabile accertarsi che il device abbia la batteria completamente carica o quasi e che sia collegato al caricabatterie. Il processo di aggiornamento potrebbe richiedere alcuni minuti, trattandosi, comunque, di un update corposo.

Per i clienti che hanno aggiornato lo smartphone ad Android Nougat nel mese di Novembre, l’update arriverà automaticamente. Per coloro che sono impazienti, possono fare un check degli aggiornamenti disponibili mediante il menù Impostazioni e proseguire all’installazione della nuova build.

Dato che il rilascio è appena iniziato, probabilmente ci vorranno almeno un paio di giorni prima che l’aggiornamento raggiunga tutti i mercati dove è presente il Motorola Moto Z.

La politica di rilascio aggiornamenti di Motorola

In passato, Motorola ha spiegato la sua politica riguardo gli aggiornamenti per la famiglia di dispositivi Moto Z, annunciando che non avrebbe rilasciato dei software updates con cadenza mensile ma che avrebbe optato per una pianificazione di aggiornamenti meno frequenti ma più corposi. Questo approccio si differenzia da altri produttori, come BlackBerry e Samsung, i quali lavorano per rilasciare patch di sicurezza mensilmente e aggiornamenti importanti con meno frequenza.

 

Motorola

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: