Metro Exodus: mostrata la tecnologia NVIDIA RTX

Metro Exodus: mostrata la tecnologia NVIDIA RTX

In un video pubblicato su YouTube, viene svelata la nuova tecnologia NVIDIA RTX, applicata al nuovo videogioco Metro Exodus, il terzo capitolo della serie di 4A Games. Il titolo dovrebbe uscire sul mercato nel Q3 2018, su PS4, XBOX One e PC.

Metro Exodus e NVIDIA RTX

Metro Exodus rappresenta il terzo videogioco sviluppato da 4A Games e appartenente alla saga basata sui romanzi distopici dello scrittore russo Dmitry Glukhovsky. Come i titoli precedenti, anche Exodus è caratterizzato da un ambientazione post-apocalittica. Una delle principali novità del videogioco è il supporto alla nuova NVIDIA RTX, una tecnologia di ray-tracing, in grado di garantire agli sviluppatori un rendering di qualità cinematografica in tempo reale.

Questa innovativa funzionalità, specifica delle ultime GPU NVIDIA Volta, verrà utilizzata dagli sviluppatori di Metro Exodus per gestire tutti i parametri legati all’illuminazione. Infatti la tecnologia ray-tracing, su cui si fonda NVIDIA RTX, traccia il percorso dei raggi luminosi e la loro interazione con le diverse superfici possibili. NVIDIA RTX funziona insieme alle API Microsoft DirectX Raytracing (DXR), un’estensione delle DirectX 12. Il video pubblicato su YouTube mostra il risultato dell’impiego di tale tecnologia.

In particolare, grazie al funzionamento in tempo reale di NVIDIA RTX, dovrebbe essere garantita un’elevata stabilità e un’assenza di artefatti visivi. Lo scopo è quello di rendere l’aspetto grafico del videogioco sempre più realistico. Nel video viene inoltre proposto il confronto con la tecnologia convenzionale (rasterizzazione), che viene utilizzata da quasi 30 anni. Emerge quindi una notevole differenza tra le due tecnologie.

L’impiego di nuove soluzioni, come NVIDIA RTX, sarà in grado di rendere i videogiochi sempre più realistici, raggiungendo livelli cinematografici, per la gioia di molti appassionati del mondo videoludico.

Autore dell'articolo: Stefano Pizzamiglio

Avatar
Sono Stefano Pizzamiglio, uno studente del liceo scientifico. Sono appassionato di tecnologia, in particolare di hardware per pc e del mondo Android. Inoltre ho da sempre una grande passione per le scienze.