Flyme 6

Meizu rilascia Flyme 6 basata su Nougat

Cinque anni fa veniva svelata al mondo l’interfaccia personalizzata di Meizu, la Flyme. A distanza di 5 anni dalla prima versione, l’azienda cinese è pronta al rilascio della sua ultima versione basata su Android 7.0 Nougat. Si tratta di Flyme 6.

La notizia è ufficiale in quanto arriva direttamente da Yang Yan, design dell’interfaccia. L’ingegnere ha scritto un post sul social Weibo, molto usato in Cina, rivelando qualche indizio sulla reale esistenza della nuova versione basata sull’ultimo sistema operativo Android.

Le registrazioni per ricevere Flyme 6

Ad ulteriore conferma, l’azienda ha avviato le registrazioni per ricevere l’aggiornamento. Gli utenti potranno registrarsi a partire da domani, 25 Giugno, fino a domenica 2 Luglio.

L’update sarà disponibile a partire dal prossimo 10 Luglio.

Ovviamente non tutti i terminali Meizu saranno aggiornabili all’ultima versione della Flyme. I compatibili sono: PRO 5, PRO 6, PRO 6S, PRO 6 Plus, MX 6, M3 Note, M3E, M3 Max ed M5 Note. Questa lista, però, non è definitiva. Presto potrebbero aggiungersi altri dispositivi, soprattutto tra quelli rilasciati recentemente.

Al momento disponibile solo in Asia

Va fatta notare, però, una cosa importante. La Flyme 6 è disponibile, al momento, solo per i device con firmware A. Questo significa che riguarda solo i dispositivi che sono stati acquistati in Asia.

Al momento non abbiamo notizie di aggiornamenti per i terminali europei e, quindi, italiani. Confidiamo nel fatto che, presto, l’azienda cinese possa dare informazioni al riguardo.

Un’altra cosa da far notare è che non sappiamo quali funzionalità di Android Nougat ritroveremo nell’ultima versione della Flyme. Capita infatti che non tutte le funzionalità presenti in Android si ritrovino nelle interfacce personalizzate dei vari produttori.

A titolo di esempio si pensi a Xiaomi. L’azienda ha rilasciato la MIUI 8 basata su Android Nougat, però all’interno non troviamo alcune feature presenti nel sistema operativo mobile di Google. Ad esempio non troviamo la funzionalità split-screen o i miglioramenti apportati alle notifiche o, ancora, lo switch tra le app in background.

Staremo a vedere se il lavoro fatto in casa Meizu con Flyme 6 sarà talmente buono da includere tutte le funzionalità presenti in Android.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: