LG

LG brevetta la sua idea di uno smartphone pieghevole

Sembra che ad LG piacciano molto gli schermi pieghevoli. Dopo aver progettato schermi TV e display arrotolabili, l’azienda coreana sta cercando di portare questa tecnologia anche sugli smartphone.

Lo smartphone pieghevole di LG

Sembra, infatti, che LG abbia depositato un brevetto per uno smartphone pieghevole dotato di un meccanismo che permette al dispositivo di essere piegato sul lato lungo. Questo rende il device un ibrido tra uno smartphone ed un tablet, infatti quando è chiuso ha le dimensioni di uno smartphone mentre aperto potrebbe essere tranquillamente usato come tablet.

L’aspetto più interessante che si può notare dal brevetto è che il presunto dispositivo sarà dotato di un doppio display touchscreen sia sulla parte frontale che su quella posteriore, mentre la parte pieghevole può essere utilizzata come controller o come second display, in maniera del tutto analoga a quanto avviene con l’attuale V20.

Nella parte posteriore troviamo anche una fotocamera dotata di flash, un sensore per le impronte digitali e il tasto di accensione/spegnimento.

Come avviene per tutti i brevetti, non si sa se effettivamente questo dispositivo verrà costruito, a volte, infatti, questi progetti hanno solo scopo di ricerca. Va fatto notare, però, che LG è già stata associata, in passato, allo sviluppo e alla commercializzazione di display pieghevoli ma è la prima volta che l’azienda coreana applica questa tecnologia nel campo degli smartphone.

Anche altre aziende hanno presentato idee per smartphone pieghevoli.

Il progetto di Samsung

Anche Samsung ha il suo progetto per uno smartphone pieghevole. Sembra che l’azienda voglia dotare di questa tecnologia un device della famiglia Galaxy.

Recentemente, infatti, sono apparsi online dettagli relativi agli smartphone pieghevoli Galaxy X1 e Galaxy X1 Plus che rivelavano un design molto simile allo smartphone brevettato da LG, con un doppio display touchscreen e la possibilità di piegarlo sul lato lungo.

LG
Il brevetto di Samsung

Il device 2-in-1 pieghevole di Microsoft

Anche l’americana Microsoft sembra aver deposto un brevetto per un progetto simile. Il documento mostra un dispositivo 2-in-1 pieghevole in grado di essere usato sia come smartphone che come tablet. Il device della casa di Redmond dispone di una cerniera flessibile, posizionata tra i due pannelli, che permetterebbe a questo di assumere diverse posizioni avendo così la possibilità di avere un’area di visualizzazione più ampia.

LG
Il brevetto del device di Microsoft

L’idea di Nokia

Anche Nokia, appena rientrata nel business degli smartphone, ha depositato alcuni brevetti contenenti alcune soluzioni per implementare display pieghevoli sui suoi device. Il progetto dell’azienda finlandese mostra uno smartphone che si può ripiegare ma che, quando è completamente aperto, può raggiungere le dimensioni di un tablet.

LG
Il progetto presentato da Nokia

LG è l’ultima azienda ad essersi lanciata in questo campo, la speranza è che, presto, potremmo riuscire a vedere almeno un concept di questi dispositivi che rappresentano il futuro nell’ambito smartphone. Non ci resta che aspettare.

Via

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: