Xiaomi Smartphone Pieghevole

La rivoluzione dello smartphone parte da Barcellona

Barcellona parte la rivoluzione dello smartphone

La nuova rivoluzione della telefonia mobile inizia dalla città di Barcellona. D’ora in poi, lo smartphone cambierà la propria forma classica. Diverrà pieghevole e fungera anche da tablet. Insomma, un solo dispositivo, in grado di soddisfare numerose esigenze. Nella città catalana è in arrivo una serie di brand tecnologici, soprattutto made in China, che metteranno in mostra i telefoni futuri. L’occasione è il MWC19, questo è il nome della fiera di settore. Senza dubbio, si parte dal 5G, le prossime reti cellulari che si preparano a connettere a internet miliardi telefoni ed oggetti. Verranno connessi infatti il frigo, l’auto, le macchine industriali, le luci delle città e tanto altro ancora.

La manifestazione

La manifestazione aprirà i battenti oggi lunedì 25 febbraio. L’esposizione avverrà su una superficie di 100mila metri quadrati. Saranno presenti all’evento 2.200 aziende, e oltre centomila visitatori provenienti da circa 200 Paesi. Da Qualcomm a Zte, da Facebook a Google, passando per l’automotive con Bmw e Mercedes. Insomma si può dire davvero che i big tecnologici saranno praticamente tutti presenti. Mancherà Apple, che come al solito, si distinguerà dalla massa e non prenderà parte alla fiera. I riflettori si accenderanno anche nel weekend che precede la manifestazione, quando i protagonisti saranno i produttori di smartphone. Oppo, Huawei e Xiaomi sono attesi con la loro visione del telefono pieghevole, segmento in cui Samsung ha giocato d’anticipo presentando nei giorni scorsi il Galaxy Fold. Gli schermi flessibili, che consentono ai dispositivi di chiudersi come un libro, sono l’elemento che cambierà l’aspetto dei telefoni. Una sorta di seconda rivoluzione, che arriva dopo dodici anni. All’epoca fu Steve Jobs a svelare l’iPhone, dando inizio al mercato degli smartphone.

Cina and company

Oppo

E il mercato ora è in affanno, colpito da scarsa innovazione e prezzi sempre più alti che si inseriscono in un contesto economico non florido.  Discorso che non comprende però i prodotti cinesi, innovativi e secondo l’ultimo Mobility Report di Ericsson, trainanti nel traffico dati globale. Previsti anche altri nuovi dispositivi. Ad esempio la Hmd Global svelerà, il primo smartphone di fascia alta a marchio Nokia Mentre invece LG porterà sul palco la sua idea di pieghevole. Addirittura ci sarà un secondo schermo che si attacca al telefono, esattamente come una custodia, tanto che raddoppierà le dimensioni del display principale.

Autore dell'articolo: redazione

Avatar