Instagram

Instagram: nuova truffa si sta diffondendo sul noto social network

Negli ultimi giorni si sta diffondendo su Instagram una una nuova tipologia di truffa, a danno soprattutto dei più giovani. Infatti sono apparse numerose pagine fake di aziende, note soprattutto nell’ambito della moda, ma anche della tecnologia, che sono state create con un unico intento: l’inganno.

La truffa su Instagram

[adrotate banner=”7″]
Le pagine in questione offrono su Instagram buoni sconto consistenti, con un valore che può raggiungere addirittura €100, affermando di essere rivenditori appena aperti, del famoso marchio. Tra i brand più utilizzati per questo tipo di frode, troviamo Vans, Foot Locker, Supreme, Apple e molti altri. Per fornire tali buoni, chiedono agli utenti, spesso giovani poco consapevoli, di seguire la pagina e di eseguire diverse diverse attività, come condividere nelle proprie stories uno screenshot della pagina.

A supportare l’attività truffaldina, entrano in gioco gli screenshot degli stessi utenti che, grazie alla condivisione nelle storie, contribuiscono alla diffusione a macchia d’olio di queste pagine. Dopo qualche giorno, per rendere credibile la frode, forniscono ad alcuni utenti, tramite Instagram direct, dei buoni sconto fittizi che, a detta dei truffatori, non possono essere utilizzati prima di una certa data. In questo modo le vittime non si rendono consapevoli subito dell’inganno poiché non possono verificare istantaneamente la validità dei codici.

Non si può neanche escludere che in alcuni casi il semplice inganno possa essere abbinato al phishing e quindi rappresentare una grave minaccia per le vittime, che potrebbero vedersi rubati i dati della propria carta di credito o la password dei propri account social. Oltre a questo alcuni link potrebbero nascondere malware (virus) o portare a siti di prodotti contraffatti (in quest’ultimo caso le vittime potrebbero non accorgersi mai della truffa).

Ad essere colpiti, tuttavia, non sono solamente gli utenti di Instagram, ma le società, di cui i truffatori utilizzano il marchio. Infatti dopo la rivelazione della frode queste aziende saranno prese di mira dagli utenti ingannati e indispettiti.

Al momento una delle aziende più colpite sembra essere Foot Locker, di cui si contano oltre 50 pagine fake.  Proprio il grande numero di pagine con nomi simili, caratterizzati da un titolo con specifiche parole, quali “ufficiale”, “official”, “italia”, “italy”, “ita”, “it”, dovrebbero far insospettire l’utente.

ecco un esempio di pagina fake:

truffa

L’obiettivo della truffa su Instagram

Naturalmente l’obiettivo della truffa è di natura economica. Al momento non possiamo affermare con certezza quale sia la vera strategia che si nasconde dietro a queste truffe. Possiamo ipotizzare che, una volta arrivati a un buon numero di seguaci, vendano la pagina e, di conseguenza, i suoi follower.

Come riconoscere la truffa su Instagram

instagram verified

Per riconoscere le pagine ufficiali delle aziende su Instagram, bisogna controllare se il profilo sia verificato, cercando un simbolo azzurro, con una spunta bianca, posto accanto al nome. Inoltre è sempre consigliato diffidare dalle pagine, su Instagram e su altri social, che offrono migliaia di buoni sconto di tale entità, poiché tale strategia di marketing non sarebbe contemplata da nessuna azienda. Infatti, facendo un esempio, l’emissione di 10.000 buoni da 100 euro significherebbe una spesa di un milione di euro, solo per avere qualche decina di migliaia di follower. Infatti, sebbene 50.000 o 100.000 followers possano sembrare tanti, sono niente in confronto ai follower delle pagine ufficiali, che arrivano a svariati milioni.

 

Un altro consiglio è quello di consultare il sito web ufficiale del marchio, che si pensa essere oggetto di frode, su cui certamente saranno riportate eventuali campagne di buoni sconto o eventuali concorsi a premi.

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: