Tesla

Incidente fatale su Tesla Model S, un evento da cui ripartire

Tesla Model S è un’incredibile prototipo di ciò che potremo vedere, sulle nostre strade, in futuro.

L’automobile in questione rappresenta uno dei primi tentativi di proporre, su strada, la tecnologia dell’auto-pilota.

Il conducente, una volta attivato questo ‘pilota automatico’, non dovrà far altro che allontanare i piedi dai pedali e togliere le mani dal volante. L’esperienza potrebbe risultare alquanto strana, ma Tesla assicura che in poco tempo ci faremo l’abitudine.

Sebbene tutto questo possa sembrare grandioso, durante il maggio dello scorso anno è stato registrato il primo incidente fatale che ha coinvolto un’automobile auto-pilotata.

Dettagli dell’incidente della Tesla

Alla guida della vettura c’era Joshua Brown, ma il controllo effettivo era affidato alla sua Tesla Model S. Per quanto ne sappiamo, né l’uomo né i sensori dell’automobile hanno rilevato la presenza di un camion che attraversava il loro percorso.

La vettura non ha azionato i freni e la corsa a 120km/h si è rivelata fatale per l’automobilista.

Questo giovedì, il National Highways and Transport Safety Agency ha rilasciato il proprio rapporto sull’incidente. Non c’è stato, come invece ci si sarebbe aspettati, un richiamo riguardo alla regolazione della responsabilità di questa nuova tecnologia.

 

Un evento da cui ripartire, perfezionando questa nuova tecnologia

In un periodo in cui nuove tecnologie emergono velocemente, è importante che i governi si informino a riguardo e trovino un compromesso tra il progresso e il rischio.

Gli incidenti, da questo punto di vista, sono importanti. Questi permettono di evidenziare i punti deboli di una nuova tecnologia e di superarli.

Tesla
Incidente fatale su Tesla Model S, un punto da cui ripartire

Il rapporto ha evidenziato come Tesla, con i progressi fatti ultimamente, sia riuscita a ridurre del 40% il numero di incidenti delle proprie vetture.

Come il CEO di Tesla, Elon Musk, non ha mancato di sottolineare, la compagnia sta facendo passi importanti verso il perfezionamento dell’auto-pilota. Ma questi passi non dovranno essere frettolosi ed azzardati, l’importante sarà procedere con cautela su questo percorso, sfruttando anche casi sfortunati per giungere, finalmente, al futuro dei mezzi di trasporto.

 

 

VIA

Ultimi post

Breaking News

Ultimi Articoli: